Premio Giovani “Vincenzo Cerami” a Massimo Foschi, Manuela Mandracchia e Veronica Cruciani:

Il Premio Giovani “Vincenzo Cerami” a
Massimo Foschi, Manuela Mandracchia e Veronica Cruciani:

premiato tre volte il “PREAMLETO” di Michele Santeramo,
foto Veronica Cruciani
produzione Teatro di Roma

la cerimonia di consegna, ieri lunedì 26 settembre al Teatro Manzoni di roma



La terza edizione del Premio Giovani “Vincenzo Cerami” assegna tre riconoscimenti allo spettacolo PREAMLETO, scritto da Michele Santeramo e diretto da Veronica Cruciani. La produzione del Teatro di Roma che, dopo il debutto al Napoli Teatro Festival nel giugno 2015, ha proseguito con una lunga tournée di riscontri e successi che continua ancora oggi nelle Stagioni dei più importanti teatri italiani.

PREAMLETO premiato tre volte durante la serata di consegna dei premi che si è svolta ieri, lunedì 26 settembre presso il Teatro Manzoni di Roma: a Massimo Foschi il riconoscimento come miglior attore, a Manuela Mandracchia come migliore attrice, mentre Veronica Cruciani ha ritirato il premio come migliore regia. Un testo che parte da Shakespeare per raccontare in scena cosa succede prima della morte di Re Amleto, è quello firmato da Michele Santeramo che, in forma di antefatto, analizza in chiave contemporanea il concetto di potere, famiglia e mafia. Un prequel che costringe in un bunker di cemento, prima che la tragedia abbia inizio, il maturo monarca Re Amleto (ruolo affidato a Massimo Foschi) e sua moglie Gertrude (interpretata da Manuela Mandracchia), insieme ad Amleto, Claudio e Polonio, per immaginare quel che può accadere prima del testo shakespeariano e provando a scoprire intrecci e motivazioni finora affidate solo alla fantasia dello spettatore. Lo spettacolo continua la tournée con date a Brescia, Ravenna e Palermo.

Il Premio Giovani “Vincenzo Cerami” è un progetto artistico-formativo per i giovani che vuole ricordare un narratore che, come lui amava dire, ha avuto ‘una vita di parole’, scrivendo in prosa, in poesia, per il cinema e il teatro, impegnandosi anche per la difesa della cultura come valore universale. Pertanto la giuria di questa terza edizione ha voluto premiare lo spettacolo PreAmleto per “la particolarità della messa in scena, della scrittura e la bravura degli artisti, che i ragazzi non avevano ancora mai visto in scena”. La serata di premiazione segna la fine di un percorso di formazione – iniziato a gennaio 2016 – di alcuni studenti delle scuole secondarie di secondo grado del Comune di Roma che hanno premiato le compagnie teatrali e i singoli artisti visti nel corso dei mesi a teatro.

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online