Oriana Fallaci, una donna in prima linea #Orianafallaci

RAI3: IL TEMPO E LA STORIA

Oriana Fallaci, una donna in prima linea

“Oriana Fallaci ha interpretato con grande sensibilità giornalistica quello che ormai era il centro del confronto, lo scontro fra Islam e Occidente. Era diventato un punto assolutamente centrale del dibattito culturale e politico mondiale. Però il cuore della questione lei lo aveva individuato con grande precisone nell’aver dato voce a una posizione molto radicale”. Parole con cui il professor Ernesto Galli della Loggia racconta Oriana Fallaci, alla quale – a dieci anni dalla scomparsa – “Il Tempo e la Storia” dedica la puntata in onda giovedì 15 settembre alle 13.15 su Rai3 e alle 20.45 su Rai Storia. Con Michela Ponzani, il professor Galli Della Loggia ricostruisce le tappe della lunga carriera di una delle firme del giornalismo italiano più famose nel mondo: una donna che fino all’ultimo da New York, il suo rifugio americano, ha combattuto la sua battaglia contro i luoghi comuni, le ipocrisie, il politically correct. Un’attività che spazia dalle cronache mondane dagli Stati Uniti per l’“Europeo” alle missioni come prima donna italiana inviata di guerra, dai reportage dal Vietnam ai suoi incontri-scontri con i leader arabi Gheddafi, Arafat, e Khomeini. E ancora, il grande amore per Alexo Panagulis, i romanzi e i durissimi scritti sull’impossibilità di convivenza tra Occidente e Islam. “Oriana Fallaci – dice Galli Della Loggia - sosteneva la tesi che bisognasse difendersi, mantenere le proprie posizioni da un punto di vista culturale. Non cedere”.

Commenti