Eadvout

Eadv1

domenica 25 settembre 2016

A Tavola con il ROMA

Conclusa con gran successo “A Tavola con il ROMA”
da sin. Sabrina Abbrunzo, Adele Sammartino, Susanna Mendoza e Giuseppina Sorrentino

Da Zazà le premiazioni un numeroso pubblico e partecipanti entusiasti

La conclusione della manifestazione “A Tavola con il ROMA” è stata la serata che ha fatto registrare allo stesso quotidiano, il più antico del Mezzogiorno: il “Roma” (1862), un altro significativo successo per la partecipazione del mondo del lavoro e dei cittadini campani ad una iniziativa intrapresa con esito positivo e conclusasi con un risultato partecipativo al di sopra d’ogni più rosea previsione anche degli stessi organizzatori. La manifestazione “A Tavola con il ROMA” ideata da Pietro Della Valle e realizzata con la partecipazione diretta del quotidiano con l’impegno profuso di Angelo De Vito, che ha offerto a 33 ristoratori campani l’opportunità di presentare al meglio la loro attività, con un riscontro dei lettori che attraverso un coupon pubblicato dallo stesso quotidiano hanno potuto esprimere il proprio consenso al ristorante preferito, ha trovato la sua conclusione per la premiazione dei vincitori al ristorante Zazà in Viale Letizia, 123 a Napoli. L’accogliente loggia del ristopizzeria “Zazà”, che ben ristrutturato recentemente, offre in un ambiente bello e tranquillo, un servizio accogliente e familiare, per una sera, ha aperto le sue porte esclusivamente per accogliere la conclusione della manifestazione del ROMA e l’ha ospitata nel modo più ricettivo dando vita ad una serata eccezionale per le circa 400 persone intervenute. A presentare in modo egregio, sia per la precisione dei dettagli sia per il coinvolgimento del pubblico che entusiasticamente ha vissuto i momenti creati, è stato artefice con il suo brio, il noto presentatore Enzo Calabrese. Dapprima sono stati premiati i ristoranti che hanno ricevuto l’attestazione attraverso il maggior numero di coupons giunti al ROMA, Roberto Paolo vice direttore del ROMA, insieme a Carmine Marino responsabile per la pubblicità ha premiato in ordine di classifica il Ristorante “Rothko” che vince 10 pagine intere di pubblicità sul quotidiano promotore dell’iniziativa, mentre il ristorante “L’Arcadia” giunto secondo vince 10 mezze pagine, infine il ristorante “A Taverna ‘e Masaniello” 3° classificato vince 10 piedi di pagina pubblicitaria sempre sullo stesso “ROMA”. Nel contempo, il pubblico intervenuto da Zazà ha potuto degustare lo squisito buffet proposto dalla struttura ospitante l’evento con degustazione fra l’altro di un gran quantitativo delle fantastiche mozzarelle offerte da “A Muzzarella mia parla” e l’azienda di distribuzione latticini “Galat” di Galati Pasquale via Giambattista Alfano Napoli. L’intera degustazione e cena è stata accompagnata dai pregiati vini offerti dalla nota azienda “Vigna Villae in Taurasi”. Oltre al Ristorante Zazà che ha dato un gran contributo all’operazione, ideata da Pietro Della Valle, che si è fatto promotore del contattare e portare al Roma con un indefesso ed instancabile lavoro gli sponsor dell’intera manifestazione, va ricordato che l’evento è stato possibile attuarlo grazie al contributo partecipativo delle aziende “Confezioni Russo”, i già citati “A muzzarella mia parla”, “Villa Vignae”, “Pasticceria Galiero”, “La Lasagnetta”, di via Coriolano 16/a pastificio “La Bolognesina” con sede a via Chiaia, Ciro De Gattani, responsabile alle vendite dell’azienda di ingrosso alimentare tradizionale, la “Russo s.r.l.” detentrice del marchio “La Speciale”, la “Pasticceria Galiero” di Secondigliano e il celeberrimo pasticciere Vincenzo Mennella. La serata ha visto protagonisti gli chef dei primi nove ristoranti vincitori attraverso i coupons: Rothko, L’arcadia, A Taverna ’e Masaniello, Ristopescheria Capri, Il IV Miglio, Trattoria Zazà di via San Biagio dei Librai 83, Trattoria al 22, Il Pruneto e Da Pasqualino. Questi ripartendo per la gara dallo stesso scalino hanno gareggiato proponendo de visu, un primo piatto, ad una qualificata giuria presieduta da Antonio Sasso, direttore editoriale del ROMA e composta dal famoso giornalista Emilio Fede ex direttore Rete 4 , Giuseppe Papaccioli cardiologo - geriatra, Pietro Amore imprenditore settore alimentare, Nicola Di Filippo delegato campano dell’associazione internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier, Giuseppe Di Napoli Gran Maestro della ristorazione - past president AMIRA Campania e Giuseppe De Girolamo giornalista enogastronomo. Il voto palese espresso dai giurati per la presentazione e l’immagine del piatto ha reso vincitore il ristorante “IV Miglio”, mentre il voto assegnato per il gusto degli stessi piatti ha portato a poter continuare la gara, come da regolamento, a tre ristoranti: “Il Pruneto” con lo chef Luigi Cotugno, “Da Pasqualino” chef Linda Gallifuoco ed ancora “IV Miglio” chef Domenico Brescia. Il confronto fra i tre sulla preparazione e presentazione di un secondo piatto alla giuria ha permesso a questa di decretare il super vincitore della serata e quindi dell’intera manifestazione “A Tavola con il ROMA”. A vincere la competizione è stato il ristorante “Al Pruneto” che ha ricevuto in premio una fornitura, del valore di mille Euro, di pasta offerta da “La Lasagnetta”. Al secondo classificato ristorante “IV Miglio” è andata una fornitura di vini offerti da “Villa Vignae” per un valore di 500, mentre il terzo vincitore ristorante “Da Pasqualino” ha ricevuto i Pomodori Pelati de “La Speciale” per un valore di 300 Euro. Nel corso della conduzione della serata da parte di Calabrese sono starti invitati ad intervenire al microfono gli ospiti Alfredo Folliero presidente dell’Uepter, Il pluricampione mondiale di Pizza napoletana STG Umberto Fornito, l’attore Vincenzo Soriano, l’attrice Susanna Mendoza che proprio in questa giornata, come il direttore Sasso, ha festeggiato il compleanno. A proposito di compleanno è giunto per fare gli auguri ad Antonio Sasso il presidente Corrado Ferlaino, colui che portò Diego Armando Maradona nella SSCNapoli il 29 giugno 1984, con il quale la squadra conquistò la Coppa Italia nel 1986/87, la Coppa Uefa 1989, e ben due scudetti (1986-87, 1989-90). Non ha potuto non mettere in pausa i suoi impegni di lavoro in Rai anche il giornalista Gianfranco Coppola che è giunto dal suo amico Sasso per fargli personalmente gli auguri e gli ha donato una medaglia dell’USSI. Fra i presenti ricordiamo il presidente de “L’Immagine del Mito” Domenico Ferrante con il vice presidente Sergio Pepicelli i colleghi giornalisti Brunella Cimadomo e del ROMA Laura Caico, Maridì Vicedomini, Ciro De Pinto e Diego Paura con la cantante- attrice Anna Capasso sua consorte avendo già fatto il passaggio civile ed appropinquandosi al completamento del legame. Presenti anche Salvatore Piedimonte con la sua Eduardo TV, Gigi in arte Gigione Maresca re del web in Campania, Raffaele Carlino con CampaniaFelixTV, Odile Mannini di TV Campi Flegrei. Grande attrazione della serata sono state anche le bellezze femminili campane che hanno ottenuto successi nell’ultima recente finale di Miss Italia a Jesolo. Sono giunte infatti Adele Sammartino Miss Cinema 2016, Marta Cerreto Miss Equilibra 2016 e Giuseppina Sorrentino Miss Campania 2016. Insieme alle tre bellissime a portare i saluti di Miss Italia al Roma e alla sua festa, è giunto anche Nicola Santulli che quale segretario organizzativo di Miss Italia in Campania ha rappresentato Antonio Contaldo agente esclusivista della Miren per il concorso Miss Italia nella nostra regione. Presente spiritualmente, anche attraverso un messaggio di auguri fatto giungere alla manifestazione, la Miss Paola Torrente, seconda classificata a Miss Italia 77° edizione, che per motivi di lavoro che seguono dopo una elezione tanto importante, portano la miss vincente come anche la seconda sul podio ad essere fortemente impegnate. Attraente e simpatico è stato anche Mister Angie, il mitico mago che con i suoi momenti illusionistici ha creato momenti di suspense accompagnati da divertenti battute. Infine il taglio delle due squisite e particolarissime torte, una celeste dedicata a Sasso ed una rosa dedicata alla Mendoza, del re della pasticceria campana e fra i più noti ed indiscutibilmente leader del settore in campo nazionale Vincenzo Mennella, per concludere la festa del ROMA e allo stesso tempo essere d’augurio ai due personaggi che compivano gli anni ed un brindisi augurale per un ad maiora sono stati i momenti conclusivi di una giornata da ricordare terminata oltre l’una del mattino.
Giuseppe De Girolamo

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for your collaboration!