RADIO1RAI presenta un'ESTATE dedicata all'ARTE CONTEMPORANEA in onda dal lunedì al venerdì alle 18.00 Da domani 5 agosto 2016

NicolasBallario_photo

RADIO1RAI presenta un'ESTATE dedicata all'ARTE CONTEMPORANEA

Da domani 5 agosto in onda ContempoRai con Nicolas Ballario
Le vite fatte di eccessi dei grandi artisti contemporanei, accompagnati da una colonna sonora speciale: aneddoti e particolari di Francis Bacon, Yoko Ono, Frida Kahlo, Richard Avedon, Maurizio Cattelan, Jackson Pollock e molti altri
in onda dal lunedì al venerdì alle 18.00

Vite esagerate, fatte di eccessi e profondità, di sregolatezza e poesia: spesso gli artisti contemporanei non hanno nulla da invidiare alle grandi rock star nelle loro esistenze, che diventano più avvincenti di un romanzo. Radio1Rai dedica l’estate all’arte e lo fa raccontando aneddoti e particolari di Francis Bacon o Yoko Ono, Frida Kahlo o Richard Avedon, Maurizio Cattelan o Jackson Pollock e molti altri. Le loro straordinarie biografie e le loro creazioni saranno scandite dalla musica, protagonista in questi racconti che scansano il linguaggio complicato che spesso avvolge l’arte contemporanea, per rivolgersi agli ascoltatori con un lessico semplice e diretto. ContempoRai, questo il nome del programma, andrà in onda dal lunedì al venerdì alle 18.00, a partire dal 5 agosto. Ai microfoni Nicolas Ballario, giovane critico, già conduttore per Radio1 di ‘Non Sono Obiettivo’ con Oliviero Toscani e della scorsa edizione di ContempoRai con Achille Bonito Oliva.
Saranno molti gli artisti trattati e sarà dato spazio anche ad alcuni Maestri Italiani, come Mario Schifano o Oliviero Toscani. Non mancheranno inserimenti particolari, come l’inventore dei Simpson Matt Groening, la regina del collezionismo Peggy Guggheneim o la fotografa Vivian Maier, scoperta solo dopo la sua morte avvenuta nel 2009, quando vennero per caso scoperti in un vecchio armadio migliaia di splendidi scatti realizzati mentre lavorava come bambinaia.

A cura di: Lorenzo Lucidi
Di e con: Nicolas Ballario
Regia di: Davide Verticelli
www.contemporai.rai.it

Commenti