Parco Nazionale Gran Paradiso: In viaggio nel tempo al Gran Paradiso

Appuntamenti di fine estate '
In viaggio nel tempo al Gran Paradiso

Termina il 27 agosto la rassegna “A piedi fra le nuvole”, ma non finiscono gli appuntamenti con la storia, la cultura e i sapori del PNGP.

Un antico acquedotto romano e un suggestivo viaggio notturno nel tempo: queste le due sorprese che riserva il PNGP per gli ultimi scampoli d’estate.

In prossimità del villaggio di Pondel (Pont d’Aël), poco distante da Aymavilles, sul torrente Grand-Eyvia, sorge un ponte-acquedotto di epoca romana: un’opera grandiosa, su due livelli, uno destinato al passaggio dell’acqua e un secondo che consentiva il transito di uomini e animali.
Un’iscrizione presente sul fronte nord del ponte consente la datazione all’anno 3 a.C. e svela il nome del committente e proprietario, tale Caius Avillius Caimus originario di Patavium, l’odierna Padova; il ponte-acquedotto di Pont d’Ael è un caso particolare perché, a differenza di quanto accadeva normalmente all’epoca, l’acquedotto era costruito a scopi “industriali”: l’acqua veniva infatti utilizzata per l’estrazione e la lavorazione del marmo bardiglio, presente nella cave poco più in basso.
Neg li ultimi anni il ponte-acquedotto è stato oggetto di un imponente restauro, che ha previsto anche la realizzazione di un percorso di visita e il recupero di un fabbricato che diventerà Centro di interpretazione del sito: oggi i visitatori possono percorrere il ponte e anche un tratto di strada romana, ricostruita durante i lavori, poggiando i piedi su due millenni di storia.
L’inaugurazione del ponte-acquedotto si terrà a Pondel – Aymavilles sabato 27 agosto 2016: potrete passeggiare nella storia, divertirvi con le animazioni musicali e gustare i prodotti tipici che troverete nel mercatino enogastronomico che si svolgerà nelle vie del borgo.

La leggenda narra che ad Introd ci siano delle porte invisibili, che consentono di viaggiare nel tempo: queste porte magiche possono essere attraversate solo in rare occasioni, nelle notti più buie e senza luna, che vengono anche chiamate ‘le notti dei tempi’.
Durante queste notti avvengono cose particolari ed inconsuete: personaggi provenienti da epoche lontane si aggirano furtivi, avvolti dalle tenebre, mentre uomini misteriosi fanno da guida, alla sola luce di una lanterna, ai temerari che vogliono andare alla scoperta dell’antico castello.
Se vi sentite coraggiosi e siete appassionati di storia, imperdibile la Nuit des Temps, coinvolgente viaggio nel tempo attraverso il borgo, i ponti, gli edifici antichi di Introd: giovedì 1 settembre a Introd. Info http://www.lovevda.it/it/banca-dati/2/visite-turistiche-e-culturali/introd/la-nuit-des-temps/46566 – prenotazione obbligatoria al numero 389 8377437

Gli ultimi appuntamenti estivi

Armonie nel Gran Paradiso: la rassegna di concerti e cori alpini del PNGP. Per maggiori info: http://www.pngp.it/iniziative/armonie-nel-gran-paradiso
Domenica 28 agosto ore 17 presso Ceresole Reale, borgata Prese.
Sabato 15 ottobre ore 21 presso la chiesa di Locana.

L’uomo e il divino: processioni, benedizioni, incanti e riti antichi: una serie di eventi destinati alla scoperta di luoghi, feste e tradizioni spirituali delle vallate del PNGP.
Lunedì 15 agosto, presso Valsavarenche, frazione Degioz, per la festa del Fuoco Sacro.
26 e 27 agosto, presso Ribordone, frazione di Prascondù, per la festa della Madonna di Prescondù.

Fiha di Barmé: alla scoperta dei Barmé, esempi di architettura naturale unica nel suo genere.
Martedì 16 agosto presso Villeneuve.

Scultore per un giorno con Marco Rolando: In compagnia dello scultore Marco Rolando per imparare le tecniche di intaglio e lavorazione del legno locali.
Lunedì 22 agosto presso Ceresole Reale, Camping Piccolo Paradiso.

XII Sagra della Buleta: la consueta Sagra della Buleta, organizzata dallaProloco di Ribordone, per gustare la tipica palla di polenta valdostana con formaggio.
Domenica 4 settembre presso Ribordone, frazione Boscalera.

Commenti