LOCUS FESTIVAL: domani ultimo live in piazza a Locorotondo (BA) #AudiUntaggableLives #locusfestival2016

                                                     Domani con Floating Points
l'ultimo live in piazza del Locus festival 2016.
Sabato ci si sposta al Mavù club con Theo Parrish,
per il weekend più elettronico del festival all'avanguardia della musica.
Visitabili fino al 7 agosto le installazioni artistiche
Untaggable Stories.
Ultimo appuntamento il 27 agosto al Mavù con Kamasi Washington

#AudiUntaggableLives
#locusfestival2016
locusfestival.it - facebook.com/locusfestival 


La XII edizione del LOCUS FESTIVAL arriva al suo fine settimana più elettronico, concludendo un percorso musicale d'avanguardia che nei precedenti tre weekend ha già coinvolto oltre 70.000 persone a Locorotondo in Puglia, e che avrà un epilogo extra nel concerto di Kamasi Washington il 27 agosto al Mavù.
Ultimi giorni anche per le installazioni artistiche UNTAGGABLE STORIES create da Felice Limosani: resteranno accese fino alla sera di domenica 7 agosto nel centro storico di Locorotondo

Venerdì 5 agosto, per l'ultimo appuntamento sul main stage in piazza, il Locus festival ha scelto uno show di alto profilo che porta l'elettronica in una dimensione live, con cinque musicisti sul palco che affiancano strumenti digitali e analogici. Il giovane neuroscienziato inglese Sam Sheperd, ai più conosciuto con il nome di Floating Points, si è affermato nella scena elettronica internazionale con un suono estremamente personale e intrigante. Ormai diventato sinonimo di qualità, il suo è già tra i nomi più richiesti nei club e nei festival più influenti d' Europa, e non solo. Al Locus presenterà il suo particolarissimo live set basato sull'album d'esordio "Elaenia", accompagnato da altri quattro musicisti.
Dalle ore 22 in piazza Aldo Moro a Locorotondo, ingresso libero.

Sabato 6 agosto il Locus si sposta al Mavù per l'appuntamento col clubbing "Locus Future Dance". Protagonista principale sarà uno dei nomi più desiderati e attesi del Locus festival 2016, un icona cult della club culture più pura, dell'elettronica che attinge a pieno alle radici black dell'house e della techno: il dj e producer americano THEO PARRISH.
Il suo sound è contagioso e allo stesso tempo spirituale: la musica (prodotta dalla sua label "Sound Signature") e i suoi re-edits old disco, funk e soul sono unici e rendono i suoi set in tutto il mondo all'avanguardia e assolutamente non relegati ad una sola proposta musicale, continuando ad attirare l'attenzione e ad aumentare il rispetto di DJ's, producers, ascoltatori worldwide.
A rendere l'evento ancora più unico, altri due ospiti di alto livello, grandi amici del Locus festival. JOLLY MARE è sinonimo di italo-disco nel mondo, con uno stile irresistibile nelle produzioni e sul dancefloor. Profilo internazionale anche per il giovane Z.I.P.P.O che fa gli onori di casa essendo di Locorotondo.
Nella stessa serata e location, ci saranno anche gli espositori del rinomato mercatino di design, dischi e artigianato Pop Up The Sunday: per richieste e info popupthesunday@gmail.com
Apertura alle ore 22 presso il Mavù Club, Contrada Mavugliola, S.P. Locorotondo-Cisternino. Ingresso con biglietto. Prevendita disponibile nel circuito bookingshow.it e a Locorotondo presso Vicious Store in corso XX settembre.

Nel centro storico di Locorotondo invece continua fino a domenica 7 agosto il percorso espositivo #UNTAGGABLE STORIES: un progetto site specific promosso da Audi e creato da Felice Limosani, artista crossmediale di fama internazionale.
"Untaggable Stories" è un progetto di arte urbana che attraverso la luce riflette sul concetto di non taggabilità, inteso come quella particolare condizione in cui non sempre è possibile definire le attitudini individuali, le dimensioni della realtà o  i percorsi innovativi. I muri del borgo si trasformano attraverso la metafora artistica in fogli bianchi su cui narrare storie con tubi fluorescenti, proiezioni architetturali e lampade cinetiche.

Dopo il suo quarto weekend, il Locus festival ridà appuntamento al 27 agosto con un epilogo straordinario, sempre al Mavù club: il nome più caldo della black music contemporanea, KAMASI WASHINGTON con la sua band The Next Step, sarà il protagonista della "Space is the place Night". Il suo triplo album "The Epic" è considerato uno tra i migliori del 2015, ed ha un'immagine di copertina ispirata fortemente all'iconografia di Sun Ra. Non poteva mancare nel Locus festival di quest'anno, questo sassofonista e compositore fondamentale nel cerchio magico della black music americana d'avanguardia attuale.
Kamasi Washington supera i confini del jazz. "Non si può definire un genere. La musica è altro: qualcosa che hai dentro la testa, nel cuore".
L'evento è supportato da Tormaresca, sponsor fornitore della linea di Vini ufficiali Locus 2016.
Apertura alle ore 22 presso il Mavù Club, Contrada Mavugliola, S.P. Locorotondo-Cisternino. Ingresso con biglietto. Prevendita disponibile nel circuito bookingshow.it e a Locorotondo presso Vicious Store in corso XX settembre.

Il Locus Festival 2016 è organizzato da Bass Culture Srl e da Turné Srl in collaborazione con il Comune di Locorotondo e con il sostegno della Regione Puglia.
La prestigiosa casa automobilistica Audi è Official Partner per il secondo anno consecutivo. L'azienda vinicola Tormaresca, in qualità di Main Sponsor, anche quest'anno etichetterà una selezione dei suoi vini pregiati nel segno del Locus. Importanti e preziosi anche i contributi della BCC Locorotondo, della Sartoria Latorre e della birra Palm, oltre al supporto di una articolata e dinamica rete di partner tecnici, media e territoriali.
La direzione artistica è curata da Gianni Buttiglione.
CALENDARIO PROSSIMI EVENTI

Fino al 7 agosto

Centro storico di Locorotondo - Ingresso libero
#UNTAGGABLE STORIES
Light Art Installation by FELICE LIMOSANI.


Venerdì 5 agosto

Piazza Aldo Moro,
Locorotondo - Ingresso libero
21:30 - Live set: FLOATING POINTS.



Sabato 6 agosto - Locus Future Dance

Mavù Club, Locorotondo - Ingresso a pagamento
Dalle 24:00 - Dj set: THEO PARRISH
Special guest: JOLLY MARE dj set. After: Z.I.P.P.O



Sabato 27 agosto - Space is The Place Night

Mavù Club, Locorotondo - Ingresso a pagamento
22:00 - Live set: KAMASI WASHINGTON
Special guest: Nicola Conte dj set


APP Locus festival
L'App ufficiale dell'evento: un'esperienza interattiva a 360° lunga 365 giorni.

Locus Festival è l'App ufficiale dell'evento. A cura di Arte Amica Società Cooperativa.
Da quest'anno gli utenti della manifestazione hanno a disposizione uno strumento innovativo, versatile e completo, pensato per accrescere l'esperienza del Festival e raccontare il territorio di Locorotondo.
Per la prima volta, all'interno di un'App dedicata ad un Festival, sono disponibili Video a 360° e contenuti in Realtà Aumentata.
In particolare, con la feature AR l'utente può interagire con il merchandising della manifestazione: attivando la funzione e inquadrando i target predefiniti (Logo Locus), sul display del dispositivo appare un modello 3D da condividere sul proprio profilo Facebook (maglietta bianca=pianeta con orbite; maglietta verde=logo Locus 3D in movimento; maglietta nera=costellazione in movimento).
L'App Locus Festival propone un modo nuovo di fruire l'evento, più stimolante, più interattivo, più coinvolgente che rende l'utente protagonista.
L'App, multipiattaforma (iOS e Android) e multilingua (italiano e inglese), accompagna l'utente attraverso il Festival e i suoi luoghi offrendogli informazioni utili e sorprese.

Grazie ad essa gli utenti possono:
- consultare il programma del Festival.
- Acquisire informazioni dettagliate sulle attività del luogo.
- Fruire di itinerari urbani ed extraurbani.
- Conoscere i beni culturali presenti nell'area cittadina.
- Creare una lista di appuntamenti e punti di interesse personale.
- Condividere sui Social i singoli eventi.
- Molto altro.

Identità e storia del Locus festival

Dal 2005 a Locorotondo, in quel magico angolo di Puglia chiamato Valle d'Itria, il Locus festival si è sempre distinto nel panorama italiano con un perfetto equilibrio tra qualità e popolarità delle proposte, posizionandosi fra i festival musicali più all'avanguardia in Italia.

Una solida fan-base di utenti affezionati, sa che al Locus festival c'è sempre da scoprire qualcosa di interessante. Spesso in questi anni abbiamo programmato artisti in lieve anticipo rispetto ad una loro successiva popolarità mediatica (Aloe Blacc, Fat Freddy's Drop, Luca Sapio, Raphael Gualazzi, Robert Glasper, Laura Mvula…) ma senza disdegnare proposte pop qualitativamente degne del Locus (Battiato, Malika Ayane, Sergio Cammariere, Nina Zilli, Negramaro…). Da noi sono passate giovani star come Kings Of Convenience, Robert Glasper, Esperanza Spalding, Seun Kuti, ma anche vecchi leoni come George Clinton, Gil Scott-Heron, Enrico Rava, Mulatu Astatke, Orlando Julius… e tanti altri grandi come David Byrne, Paolo Fresu, Vinicio Capossela, Cody Chesnutt, Stefano Bollani, Gregory Porter, Sly & Robbie … solo per citarne alcuni. Non sono mancati dj come Rob Garza di Thievery Corporation, Nicola Conte, Gilles Peterson e intriganti proposte d'avanguardia come Thundercat, Austin Peralta, Nils Frahm e The Bad Plus.

Il Locus è partito da una dimensione locale nel 2005, nel piccolo e accogliente centro storico circolare di Locorotondo, ma subito con una evidente ispirazione globale sviluppata con amore e dedizione lungo questi anni. Tutto nel Locus, dal nome stesso, al logo, al cartellone artistico ed al contesto territoriale è "glocal": nella valorizzazione del luogo si apre alla globalità artistica, al turismo consapevole, al superamento dei confini geografici, anagrafici, economici, stilistici.


Commenti