I BERLINER PHILHARMONIKER PER LA PRIMA VOLTA A PARMA - ParmaEstate - venerdì 1 luglio 2016, ore 21.30


I BERLINER PHILHARMONIKER
PER LA PRIMA VOLTA A PARMA
Yannick Nézet-Séguin-RPHO008 (Marco Borggreve)
Sul podio Yannick Nézet–Séguin
in un programma dedicato a Smetana e Dvořàk
Parma, Cortile della Pilotta
venerdì 1 luglio 2016, ore 21.30

L’orchestra dei Berliner Philharmoniker, per la prima volta a Parma, sarà protagonista, venerdì 1 luglio 2016 alle ore 21.30, sul palcoscenico del grande teatro all’aperto di ParmaEstate, nel Cortile della Pilotta. A dirigere i musicisti più famosi del mondo, una vera stella tra i Direttori della nuova generazione: il canadese Yannick Nézet–Séguin, appena nominato Direttore Musicale della Metropolitan Opera House di New York.

Il programma della serata sarà interamente dedicato alla musica boema, con le composizioni dei due musicisti simbolo di questa terra: Bedřich Smetana, con il poema sinfonico “La Moldava” dal ciclo La mia patria e Antonin Dvořàk con la Serenata per archi in Mi maggiore, op. 22 e la Sinfonia n.6 in Re maggiore, op. 60.

Nel ciclo sinfonico Má vlast (La mia patria), Smetana disegna un ritratto della sua terra e celebra la bellezza del fiume Moldava, che, dalla sorgente passando per allegre feste di paese, avvincenti battute di caccia e pericolose rapide, entra nella città di Praga per svanire all’orizzonte dopo aver superato il castello di Vyšehrad. Fondendo ritmo e melodie del folklore ceco con il linguaggio della musica sinfonica occidentale, Smetana pone le basi per una musica di carattere nazionale. Ciò che avviene anche con Dvořák, affascinato dal lirismo e dalla struggente malinconia del canto popolare boemo e da quel gusto tutto slavo per le danze contadine e zingaresche, che trasfonde nelle sue composizioni con la sua accesa e fervida fantasia romantica.

Nell’ambito dell’attenzione che il Teatro Regio rivolge al pubblico dei più giovani, la mattina del 1 luglio, i Berliner Philharmoniker incontreranno i bambini di Giocampus con i quali saranno impegnati in laboratori per far vivere ai più piccoli la gioia dell’ascolto alla scoperta della musica.

I biglietti per il concerto sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma e la biglietteria on-line su teatroregioparma.it. L’acquisto on-line non comporta alcuna commissione di servizio. I biglietti sono inoltre disponibili presso lo sportello IAT Informazioni e Accoglienza Turistica di Parma, su ticketone.it e vivaticket.it.

In caso di maltempo, il concerto avrà luogo al Teatro Regio di Parma. Il pubblico ha la possibilità di garantire il proprio posto anche al Teatro Regio acquistando il relativo biglietto “posto certo”, fino ad esaurimento posti, presso la biglietteria del Teatro Regio, ove lo spettatore potrà sceglierlo, e online su teatroregioparma.it dove il posto sarà incontestabilmente assegnato dalla Biglietteria secondo la disponibilità al momento dell’acquisto e verrà quindi comunicato via email allo spettatore.

Parma Estate è realizzato da  Fondazione Teatro Regio di Parma con Comune di Parma e Polo Museale dell’Emilia-Romagna in collaborazione con Fondazione Arturo Toscanini, Società dei Concerti di Parma, Puzzle Puzzle s.r.l. Per Béjart Ballet Lausanne, Ezio Bosso, Berliner Philharmoniker, la Fondazione Teatro Regio di Parma ringrazia Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Emilia-Romagna. Media partner Mediaset. Main Partnter Cariparma Crédit Agricole. Major partner Fondazione Cariparma. Con il contributo di Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma, Ascom.Main sponsor Iren, Cedacri group. Sponsor Pinko. Advisor AGFM. Sponsor tecnici Italstage, Macrocoop, Grafiche Step, APCOA, Gespar.

Immagini disponibili su www.pinterest.com/regioparma. Per informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma tel. 0521 203999 biglietteria@teatroregioparma.it www.teatroregioparma.it

ParmaEstate
Cortile della Pilotta
venerdì 1 luglio 2016, ore 21.30

BERLINER PHILHARMONIKER
Direttore YANNICK NÉZET-SÉGUIN

Bedřich Smetana (1824-1884)

Da La mia patria: n. 2, “La Moldava”

Antonín Dvořák (1841-1904)


Serenata per archi in mi maggiore, op. 22
Moderato
Tempo di Valse
Scherzo: Vivace
Larghetto
Finale: Allegro vivace

Sinfonia n.6, in re maggiore, op. 60, B.112
Allegro non tanto
Adagio
Scherzo (Furiant) - Presto
Finale, Allegro con spirito

Commenti