Granfondo Alpi Biellesi: la strada giusta verso la Fausto Coppi - 3 Luglio 2016

25 Giugno 2016, Biella – Sarà un'opportunità da non perdere
Ottimo allenamento con le salite alpine della Granfondo Alpi Biellesi (ph Play Full)
quella di partecipare alla Granfondo Alpi Biellesi per preparare l'importante granfondo La Fausto Coppi Le Alpi del Mare. Infatti, la granfondo biellese, grazie ai suoi percorsi caratterizzati da tanta salita sarà l'occasione giusta per affinare la condizione.

Inoltre, grazie alla sua formula non agonistica, si presta come un'ottima preparazione senza l'ansia e gli stress psicofisici imposti dalla competizione.

I percorsi più indicati della Granfondo Alpi Biellesi per prepararsi al meglio alla manifestazione cuneese saranno il 3GPM e il 4GPM.

Con il primo percorso di 107 chilometri e quasi 3000 metri di dislivello partendo da Biella si procederà in direzione di Chiavazza. Giunti in via Milano, sul lato sinistro del torrente Cervo, si resterà su questa strada per tutti i dieci chilometri che porteranno all'attraversamento di Cossato. Si proseguirà quindi verso Masserano e poi Roasio, dove si svolterà in direzione Sostegno. Qui si tornerà a salire dolcemente fino allo scollinamento della facile sella che ci lancerà nella Valsessera. Giunti a Crevacuore si inizierà a fare sul serio. Svolta a destra in direzione Caprile/Ailoche dove la strada inizia a salire verso l'Alpe di Noveis. Nove chilometri con pendenza media del 9% e tratti anche al 15%. Giunti alla sommità una rapida e tecnica discesa ci porterà a Coggiola, dove, non appena attraversato il torrente Sessera, si verrà nuovamente lanciati in salita, per affrontare i cinque chilometri che ci porteranno a Trivero. Dall'abitato di Trivero si svolterà a destra per affrontare la Panoramica Zegna. La salita è impegnativa e presenta numerose rampe a due cifre. Dopo 13 chilometri di scalata si vedranno finalmente gli impianti di risalita di Bielmonte. Ora ci aspettano quasi 30 chilometri di discesa lungo la Valle Cervo per tornare a Biella, dove, passando davanti agli stabilimenti della birra Menabrea e Botalla, comincerà l'ultima fatica di giornata: la scalata ad Oropa. Dodici chilometri di salita in totale con una pendenza media più che abbordabile, ma che alterna tratti di pianura a terribili rampe al 13%. Sarà quindi un percorso dal chilometraggio limitato ma dal dislivello elevato che sicuramente saprà essere utile a chi vorrà affinare la condizione senza strafare.

Con il percorso 4GPM, il più lungo e impegnativo, di 156 chilometri e quasi 3500 metri di dislivello, una volta partiti da Biella, ci si dirige verso sud per arrivare all'abitato di Cerrione e affrontare il breve abbrivio che porta al paese di Zimone, scendendo poi nel Cavanese. Si percorrerà una bella strada panoramica, immersa tra vigneti e ciliegi con ampio panorama sul lago di Viverone, fino a raggiungere il paese di Bollengo. Al termine della discesa si affronta subito la prima salita di giornata: la Serra. Con i suoi 6,4 chilometri e una pendenza media del 5% ci riporterà aldilà della Serra Morenica, che separa il Biellese dal Canavese, tornando in provincia di Biella. Svalicata la Serra si scenderà verso Zubiena e quindi Mongrando, per dirigersi a Nord attraverso la provinciale fino a Occhieppo Inferiore, quindi attraversando via Ivrea si giungerà in via Lamarmora e, passando nuovamente sulla partenza, si procederà in direzione di Chiavazza dove ci si innesterà nel percorso 3GPM.
Questo tracciato, oltre che un grande dislivello, mette insieme un chilometraggio importante che, in vista dei 177 chilometri in programma per La Fausto Coppi, si sposa perfettamente con l'obiettivo di preparazione all'evento.
Un altro aspetto fondamentale è che le salite che si affronteranno nella Granfondo Alpi Biellesi  ricalcheranno a grosso modo lunghezza e pendenze di quelle che si incontreranno settimana dopo lungo le strade cuneesi.

Quindi se si vorrà affrontare nel migliore dei modi la mitica granfondo cuneese e valutare a che punto si è della condizione, non si potrà non partecipare alla granfondo biellese del 3 luglio.

Sono ancora disponibili i pacchetti pernotto e la richiesta di informazioni e/o prenotazione vengono gestite dall'Agenzia Viaggi Scaramuzzi S.R.L. e deve avvenire inviando una mail a info@bugellawelcome.com oppure al telefono 335 5744184, dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:00.

Si ricorda che per chi pernotterà tramite agenzia l'iscrizione è gratuita.
Per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina dedicata sul sito.
Informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.
Segui la Gran Fondo Alpi Biellesi anche su Facebook

Commenti