Festival Internazionale di Musica e Cultura Latino Americana a Roma 1 giugno - 30 settembre 2016


XXII Festival Internazionale di Musica e Cultura Latino Americana a Roma

1 giugno - 30 settembre 2016
Elito Revè y su Charangon


Parco Rosati - Via delle Tre Fontane, 24 Roma EUR



IL FESTIVAL PIÙ AMATO DELL’ESTATE ROMANA TORNA NELL’OASI VERDE DEL PARCO ROSATI CON UNA ENTUSIASMANTE SERATA INAUGURALE



Fiesta!, il Festival Internazionale di Musica e Cultura Latino Americana più amato dal pubblico romano aprirà quest’anno le sue porte il 1 giugno con una sorprendente serata inaugurale, durante la quale il pubblico sarà intrattenuto da spettacoli e balli, assisterà allo spettacolo a sorpresa preparato dal nuovo corpo di ballo e farà la conoscenza dello staff dei Dj che animerà le calde serate romane fino al 30 settembre nella splendida location del Parco Rosati.



LA PROGRAMMAZIONE MUSICALE:

La stagione musicale viene inaugurata quest’anno il 3 giugno con il concerto di Secreto el Famoso Biberon, all’anagrafe Odalis Perez, cantante dominicano di musica “urban”. Classe 1987, Secreto el Famoso Biberon ha attraversato vari generi come il rap, l’hip hop, il reggaeton, il dembow, il mambo, il merengue e la musica elettronica. La sua carriera musicale inizia con il grande successo Toy killao, che ha battuto diversi record di download sui siti della Repubblica Dominicana. Rivelazione dell'anno ai premi Casandra 2011, diversi tour negli Stati Uniti e in Europa, lo hanno portato ad essere considerato uno degli artisti urban di maggior successo della Repubblica Dominicana. Il 9 giugno sarà la volta del cubano Osmani Garcia, giovane star del web con 8 milioni di fan in rete, ai vertici delle classifiche latine di tutto il mondo. La sua popolarità è dovuta soprattutto al singolo "El taxi", dove ha duettato con Pitbull, brano che ha totalizzato circa mezzo miliardo di visualizzazioni su Youtube, rendendolo di fatto il cantante cubano più ascoltato di sempre. Il 23 giugno suonerà a Fiesta Argangel, cantante reggaeton newyorkese di origini dominicane, mentre il 30 giugno sarà la volta del duo cubano Yonky y El Rival. Il 7 luglio salirà sul palco di Fiesta il gruppo cubano Los 4 mentre l’8 luglio toccherà all'orchestra Elio Revé y su Charangón, una delle più grandi formazioni del genere Changüí, attiva dal 1956. Il 21 luglio sarà la volta di Plan B, il duo portoricano composto dai cugini Chencho e Maldy Vega, appassionati di Reggaeton fin da bambini.

Il 4 agosto segnerà invece il ritorno di una formazione amatissima e apprezzatissima dal pubblico, Habana d’Primera, una orchestra cubana di prima classe formata da musicisti di altissima qualità provenienti dalle più severe scuole di musica di Cuba e guidati dal trombettista dalla voce magica Alexander Abreu. Ma il ritorno più atteso è quello del 6 agosto quando si esibirà a Fiesta Gente de Zona, formidabile gruppo di reggaeton de L’Avana che con le sue collaborazioni con Pitbull (“Yo quiero” – 2014), Enrique Iglesias (“Bailando” – 2014 quasi un miliardo e mezzo di visualizzazioni su youtube) e Marc Anthony (“La Gozadera” – 2015 oltre 300 milioni di visualizzazioni su youtube) ha confermato il suo strepitoso successo negli Stati Uniti e a livello mondiale. Il Direttore Artistico Mansur Naziri, come sempre attento alle più nuove tendenze del panorama musicale latino, non farà inoltre mancare al pubblico di Fiesta anche alcuni tra i gruppi e gli artisti più nuovi e in voga in questo momento. Radio Mambo (106.9), con una collaborazione ormai consolidata nel tempo, sarà anche quest’anno Media Partner della manifestazione.



I concerti di musica Urban sono realizzati in collaborazione con Follia Latina che porterà inoltre ogni martedì a Fiesta il loro Follia Latina Party ormai conosciuto in tutta Roma.

Ogni venerdì il pubblico potrà assistere al concerto della band resident di Fiesta, i Chirimia, formazione storica nel panorama della musica latina, attiva in Italia da più di venti anni, guidata dal cantante e ballerino Alvaro Hugo Atehortua Martinez. Un nuovo corpo di ballo con 12 ballerini di differenti etnie completa il quadro dell’intrattenimento “made in Fiesta”.



L’ALLESTIMENTO:

il Parco Rosati, a Roma in via delle Tre Fontane 24, si sviluppa su un’area di 4.500 mq nel Parco del Turismo, una grande zona verde di 21 ettari nel quartiere dell’E.U.R. L’area è stata pensata e ristrutturata con l’intento di farne un grande music hall all’aperto, ed è collaudata per una capienza di più di 2500 persone. L’allestimento di quest’anno è stato ampliato per permettere di ballare e di fruire dei concerti in modo più agevole ed è ispirato ai grandi music club latino americani all’aperto con due piste da ballo dove ogni giorno avranno spazio diverse scuole di ballo. Il palco live, che domina la pista centrale, è dotato di un ledwall, che proietterà immagini nuove e d’archivio e in alcuni casi accompagnerà gli artisti sul palco per delle vere e proprie esperienze multimediali. Un punto food, un bar, un privèe ed un’area hospitality completano il locale con tutti i servizi necessari a rendere la permanenza a Fiesta un’esperienza indimenticabile. L’ambiente esterno, circondato dalla fresca vegetazione del Parco Rosati, è lo spazio ideale per un party sotto le stelle, dove ascoltare musica, ballare, mangiare, bere, divertirsi e godersi il fresco nelle calde notti estive.



Sempre di più Fiesta! si attesta come una manifestazione in cui le diverse culture e le diverse etnie si incontrano e si mescolano senza pregiudizi e con l’intento anzi di valorizzare le differenze dando voce agli oltre 100.000 immigrati Latino Americani nel Lazio che costituiscono una realtà consolidata e che sono giunti alle generazioni di giovani che sono ormai nate qui. E proprio favorire l’integrazione tra Italiani e Latino Americani è l’intento principale di Fiesta! e del suo direttore artistico Mansur Naziri che dichiara: “Ho assistito negli anni a diversi cambiamenti nel pubblico di Fiesta. Inizialmente c’erano solo gli appassionati di musica latino americana classica, quella dei grandi artisti come Los Van Van, Cumpay Segundo, Tito Nieves, Oscar D’Leon solo per citarne alcuni. La musica Latino Americana è strettamente legata al ballo e quindi ai primi si sono aggiunti i “bailadores”, quelli per cui la vera passione era il ballo. La presenza dapprima timida dei Latino Americani che vivevano in Italia è diventata sempre più consolidata, tanto da portare diverse ambasciate e comunità latinoamericane a Roma ad utilizzare Fiesta come luogo di incontro, anche istituzionale. Negli anni la musica è cambiata, ha subito nuove influenze… Ora siamo giunti alle nuove generazioni, quelli che in Italia ci sono nati, che qui vivono, studiano e lavorano esattamente come gli italiani, mantenendo comunque vive le loro tradizioni, anche attraverso la musica, e che rappresentano per me la vera integrazione. Sono convinto che l’integrazione passi dalla conoscenza e da sempre cerco di far conoscere il meglio della cultura latino americana attraverso il linguaggio più immediato che conosco: la musica che parla direttamente al cuore delle persone”





Informazioni per il pubblico:

Fiesta 2016 – XXII Festival Internazionale di Musica e Cultura Latino Americana a Roma

Parco Rosati, Via delle Tre Fontane, 24 – Roma

Inizio concerti: ore 23.00

Ingresso inaugurazione: 10 euro donna e 15 euro uomo con consumazione

Prezzo concerti: variabile

Info e prenotazioni: 06.96035234

Info concerti: 393.1274373

Privèe e compleanni: 392.0899200

Website: www.fiesta.it

Youtube: FiestaTV

Commenti