UN ARTISTA PER UNA ROSA - Iniziative dal 22 al 27 maggio 2016 Sala Santa Rita

QUARTA EDIZIONE
UN ARTISTA PER UNA ROSA”


iniziative dal 22 al 27 maggio 2016
Sala Santa Rita

Il 22 maggio dalle ore 10.30 alle 19.00 si ripeterà l’evento “Un artista per una rosa” in quella che fu la chiesa dedicata alla Santa di Cascia, oggi Sala Santa Rita, splendido monumento barocco ascritto alla progettualità di Carlo Fontana.
La rosa, mistica e carnale, il più bello tra i fiori secondo una leggenda popolare cresciuto soltanto in Paradiso e definita da poeti e artisti "regina dei fiori", "figlia del cielo", "gloria della primavera", coprirà il pavimento della Sala per un giorno, in memoria del miracolo del germogliare delle rose della Santa di Cascia.
Celebrando l’originaria destinazione del sito con l’arte e gli artisti, la IV edizione di “Un artista per una rosa” si svilupperà nell’arco di una settimana dal 22 al 27 maggio con un’installazione artistica, una conferenza e tre concerti.

Aprirà la manifestazione la performance degli studenti del II anno dell’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma, curata da Simona Cresci con la collaborazione dei docenti Ottavio Celestino e Maurizio Valdarnini.
Centinaia di “opere-rose” prodotte con la tecnica della fotografia a colori (10x15 cm), scattate al Roseto di Roma Capitale e tutte firmate dagli autori, costruiranno un grande Mandala che occuperà la navata della Sala Santa Rita: un’epifania del roseto della Santa.
Dovendo le rose scomparire, come consuetudine, a fine giornata, il Mandala sarà disfatto dal pubblico, invitato ad appropriarsi delle singole fotografie /opere-rose.
Il lavoro degli allievi a scuola sarà documentato da una serie di fotografie che, unite con la tecnica cinematografica del time-lapse, saranno proiettate in un video sull’abside della Sala.

Gli allievi partecipanti del II anno dell’ISFCI sono: Giulio Alesse, Luisa Antonangeli, Giancarlo Azzerboni, Daniele Bertè, Claudia De Nicolò, Marilena Divito, Chiara Faedda, Laura Ferrandes, Francesco Natale, Francesca Ocello, Bianca Simonetti, Debora Tarantini, Bianca Trevisani, Tommaso Viggiani, Martina Bifolchi, Mariapaola Braccio, Lorenzo Caramelli, Alessandra M. D'Aleo, Beatrice Graziosi, Alfonso La Monica, Alessandra Oro, Paolo Piantadosi, Federica Renga, Francesco Roviello, Eugenia Scirè.

A chiusura della giornata del 22 maggio alle ore 20.30 si svolgerà il primo dei concerti a cura della Scuola di Musica Sylvestro Ganassi con l’ENSEMBLE BAROCCO ROMANO.
I giorni 24 e 27 maggio, sempre alle 20.30, la Scuola di musica proporrà altri due concerti con diversi ensemble.


Domenica 22 maggio, ore 20.30
ENSEMBLE BAROCCO ROMANO
Claire Duri, Susanna Valloni flauti traversieri, Andrea Carboni violino barocco, Ulrike Pranter violoncello barocco, Massimo Genna tiorba, Angela Naccari clavicembalo.
Docenti: Rossella Croce, Guido Morini e Laura Pontecorvo
Musiche di F.A. Bonporti, G.F. Handel, P.Locatelli, G.Ph. Telemann

Martedì 24 maggio, ore 20.30
DOLCI FLAUTI IN CONSORT
Lucia Bachelet, Bianca Bassan, Edoardo Bergamo, Giacomo Bergamo, Alberto Cau, Eleonora Corvi, Fosco Crosta, Piero Di Mito, Livia Franchetti Pardo, Chiara Franzelli, Giorgio Leuzzi, Flaminia Marafelli, Jacopo Menichincheri, Alma Mileto, Elena Palmisano, Chiara Palmonari, Chiara Scoppola, Luciana Bersani.
Docenti: Ludovica Scoppola e Carolina Pace
Musiche di A. Vivaldi, J.Mattheson,H.Purcell, J.B. de Boismortier e altri

Venerdì 27 maggio, ore 20.30
ORCHESTRA GIOVANILE DELLA SCUOLA DI MUSICA SYLVESTRO GANASSI
Chiara Palmisano, Chiara Mascagna flauti dolci, Giovanni Mancini, Maria Balbo di Vinadio, Cristina Brancelli, Anita Cau, Thomas Caisachana, Corinna Ceccarelli, Viola Mangiarotti, Francesca Pericoli, Elena Rodinò, Antonio Saraceno, Livia Zanchini violini, Ingrid Tassitano, Elena Rodinò viole, Claudio Malgarini, Seila Ricciardella, Maria Gifuni violoncelli, Giulio Ancarani, Roberto Iemma percussioni, Anita Minerva basso continuo.
Docenti: Chiara Pontecorvo e Adriano Ancarani
Musiche di: J.S. Bach, G. Ph. Telemann, J.Haydn, B. Bartok
Per conoscere meglio la storia della Sala Santa Rita dalla sua istituzione attraverso le trasformazioni urbanistiche della città di Roma, mercoledì 25 maggio alle ore 17.30 Rossella Motta (Funzionario Direttivo Beni Culturali) terrà la conferenza "La chiesa di Santa Rita al Rione Campitelli. Storia di una demolizione e ricostruzione"

Un artista per una rosa” è promossa dal Dipartimento Attività Culturali e Turismo di Roma Capitale e curata dal Servizio Programmazione e Gestione Spazi Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Sala Santa Rita: via Montanara (adiacente piazza di Campitelli)
Dal 22 al 27 maggio 2016
INGRESSO LIBERO
Info: 060608

Commenti