RAI STORIA: MILANO IN GUERRA

I bombardamenti, la fame, il razionamento, gli sfollati. E poi gli
duomo guerra
scioperi del marzo 1943, la caduta del fascismo, l’armistizio, l’occupazione nazista e il periodo della Repubblica Sociale Italiana. Istantanee di Milano durante il secondo conflitto mondiale: vita quotidiana, ma non solo. La racconta il documentario “Milano in guerra”, che Rai Cultura propone venerdì 15 aprile alle 21.30 su Rai Storia. Tra il 1943 e il 1945, la città rappresenta uno dei principali centri della lotta partigiana. Qui, dopo l’8 settembre, nascono le Brigate Garibaldi e la resistenza si organizza militarmente, ma la repressione nazifascista è durissima: arresti, deportazioni, torture e stragi. Attraverso filmati di repertorio, interviste, documenti inediti dell’Archivio Centrale dello Stato, e riprese nei luoghi della memoria (la Loggia dei Mercanti, Via Santa Margherita, Via Rovello, Piazza dei Piccoli Martiri, Piazzale Loreto) rivive la storia di una città, Medaglia d’oro della Resistenza.

Commenti