RAI STORIA: A.C.D.C. Pagine di Storia greca 14/04/2016 - 21:30

Una grande battaglia, decisiva per la storia greca, e un viaggio nel tempo alle origini di quella civiltà. Doppio appuntamento, giovedì 14 aprile dalle 21.30 su Rai Storia, con “a.C.d.C.”, il programma di Rai Cultura introdotto dal professor Alessandro Barbero. Si comincia con il primo episodio di “Nel nome di Atene – La battaglia di Maratona” che ricostruisce lo scontro tra Ateniesi e Persiani anche attraverso ricostruzioni grafiche ed è impreziosito dall’uso del Greco antico nei dialoghi tra i protagonisti.
Alle 22.30, poi, primo appuntamento con la serie in sette puntate “a.C.d.C. - Da Oriente a Occidente”, girata in Medio Oriente. In primo piano, il “miracolo” greco. La Grecia antica non era il piccolo Paese periferico di oggi, ma un crocevia di porti, scali, una rete di città che, occupando anche una parte della costa turca, legava l’Asia all’Europa. I greci, popolo a metà fra due culture, erano l’anello di congiunzione, il mezzo di transito delle novità delle culture orientali verso il bacino del Mediterraneo: la scienza, il monoteismo, il commercio, la giustizia, i diritti civili.
Eppure – è la tesi controcorrente della serie - la nostra civiltà deve il suo sviluppo, non tanto alla Grecia considerata da sempre culla dell’Occidente e dell’Europa, ma soprattutto alla Mesopotamia, la terra tra i due fiumi, e all’Egitto, grazie alle numerose scoperte che hanno segnato l’evoluzione dell’umanità.

Commenti