PREMIO DI DRAMMATURGIA RICCARDO CAVALLO II EDIZIONE - entro il 15 giugno 2016

PREMIO DI DRAMMATURGIA
RICCARDO CAVALLO
II EDIZIONE


Nell'ambito delle attività promosse dall’Associazione per lo Spettacolo volte alla promozione e riqualificazione culturale, la suddetta associazione bandisce la II edizione del Premio di Drammaturgia “Riccardo Cavallo”


REGOLAMENTO


I. REQUISITI DI PARTECIPAZIONEIl concorso è aperto a tutti senza limiti di età.


II. CONTRIBUTOLa partecipazione al premio implica il pagamento di un contributo di 20 euro per spese di segreteria e organizzazione.
La quota può essere versata tramite bonifico bancario sul conto corrente:
CREDITO BERGAMASCO
Codice IBAN: IT91V0333603208000000004424
Intestato a : ASSOCIAZIONE PER LO SPETTACOLO
Causale: PARTECIPAZIONE AL PREMIO RICCARDO CAVALLO (II edizione)


III. CARATTERISTICHE DEI TESTIIl testo, a tema libero, può appartenere a qualsiasi genere (drammatico, comico, tragico, giallo, episodico, ecc.).
Sono esclusi i testi non teatrali.
Il testo deve essere in lingua italiana e può essere originale o ispirarsi a opere letterarie (sono esclusi testi ispirati a film o altre opere teatrali esistenti, pena l'esclusione o la revoca del premio).
Ogni autore può partecipare con una sola opera che non sia stata mai rappresentata. In caso di invio di più opere, verrà tassativamente presa in considerazione solo la prima inviata.


IV. GIURIA e PREMIOI testi ricevuti saranno esaminati dalla Commissione Teatro dell’APS (Claudia Balboni, Antonio Sanna, Cinzia Villari, Elisa Carucci, Lorenzo Profita) che individuerà i testi finalisti.
I testi finalisti saranno giudicati dalla Giuria di qualità, composta dal presidente dell’Associazione Rodolfo Bianchi e da un autore/autrice, un/a regista, un critico/critica e un attore/attrice di chiara fama, i cui nomi verranno pubblicati sul sito dell’Associazione.
Durante la serata di premiazione, alcuni membri dell’Associazione leggeranno degli stralci dei testi finalisti e infine si premierà il testo vincitore.
Il premio sarà un’opera realizzata dall’artista Oreste Baldini.
Il testo vincitore sarà pubblicato in un'apposita sezione del sito dell’Associazione per lo Spettacolo http://www.associazioneperlospettacolo.it (sito in costruzione)
In mancanza di opera meritevole, il premio non sarà assegnato.
In nessun caso sono previsti rimborsi o ospitalità per il vincitore o altri partecipanti.


V. INVIO DELLE OPERE e SCADENZEL’opera deve essere inviata, entro il 15 giugno 2016, secondo la seguente modalità:
  • 1 copia in forma elettronica all'indirizzo e-mail:

I testi finalisti verranno resi noti entro il 20 settembre 2016.L’evento per la proclamazione dell'opera vincitrice avverrà a entro il 30 ottobre 2016 in un teatro romano da definirsi.
La giuria potrà segnalare testi meritevoli.
Le decisioni della giuria sono insindacabili, pena l'esclusione dal concorso.
Gli esiti delle fasi di selezione delle opere saranno pubblicati sulla pagina facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/AssociazionePerloSpettacolo/?fref=ts
e comunicati agli autori in concorso tramite e-mail e pubblicizzati in qualsiasi altro modo ritenuto opportuno.


VI. DOMANDA DI PARTECIPAZIONECOME SCRIVERE L’ EMAIL:


Nome cognome e titolo dell’opera in OGGETTO dell’email:
Scrivere in “oggetto” dell’email NOME COGNOME_TITOLO DELL’OPERA (es. MARIO ROSSI_LA VITA è BELLA)


OPERA in ALLEGATO:
L'allegato deve avere le seguenti caratteristiche:
- formato .doc o .rtf (compatibili con Office 2003). Non sono ammessi altri formati.
- nome del file costituito da “TITOLO DELL'OPERA”. (es. La vita è bella.doc)


Il testo NON deve riportare in nessuna delle sue pagine il nome e cognome dell’autore, per garantire l’anonimato nella fase di selezione. Pena l’esclusione dal concorso.
Il testo deve essere accompagnato, in testa al medesimo documento, da una breve sinossi di massimo 5 righe. Per sinossi qui intendiamo, a scelta, un riassunto completo dello spettacolo, comprensivo, dunque, dello scioglimento finale, oppure l'indicazione della premessa e del conflitto principale.


Il CORPO DELL’EMAIL dovrà contenere:
  • titolo dell'opera
  • nome e cognome dell'autore
  • luogo e data di nascita
  • indirizzo
  • recapito telefonico
  • indirizzo e-mail
  • a seguire (o in allegato):
    • la dichiarazione dell'autore di avere il pieno possesso dei diritti sull'opera e sulla sua pubblicazione, e che la stessa è frutto del suo ingegno esclusivo, seguita da firma
      - l'autorizzazione all'eventuale pubblicazione sul sito
      www.associazioneperlospettacolo.it (sito in costruzione) - a concorso concluso - del testo inviato, seguita da firma
    • L'autorizzazione a includere l'indirizzo e-mail dell'autore nella newsletter dell’Associazione per lo Spettacolo, seguita da firma.
    • L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ex D. lgs. 196/2003 e successive modificazioni da parte dell’Associazione ai fini del concorso e di quanto attiene alle precedenti autorizzazioni, seguita da firma
      Per firma, s'intende qui la semplice digitazione di nome e cognome.


È gradito, ma assolutamente non necessario, un breve curriculum, in un allegato separato.


VII. DECLINAZIONE DI RESPONSABILITÀLa segreteria declina ogni responsabilità per disguidi, smarrimenti o impossibilità di aprire i file in allegato.
L'autore o gli autori dichiarano che l’opera è frutto dell’ingegno esclusivo degli autori stessi. Della violazione dei diritti di terzi è responsabile il solo autore.
Al tempo stesso, per quanto i lavori della giuria siano strettamente riservati fino alla proclamazione del vincitore (successivamente il testo sarà pubblicato sul sito dell’ Associazione dello Spettacolo, v. artt. IV e VIII), l'autore che non abbia depositato l'opera presso la SIAE si assume ogni rischio in merito alla sua tutela.


VIII. ARCHIVIO e OBBLIGHI DEI PARTECIPANTILe opere inviate entreranno a far parte dell'archivio elettronico dei testi del Premio di Drammaturgia Riccardo Cavallo.
Con l'invio se ne autorizza l'eventuale pubblicazione - a concorso concluso - in apposita sezione del sito www.associazioneperlospettacolo.it (sito in costruzione)
Il vincitore si impegna, in occasione di future messe in scena del testo a opera di altre compagnie e di qualsiasi altro sfruttamento (letterario, cinematografico, ecc.) del testo, a far apparire in locandina o copertina la dicitura:
"Vincitore del Premio di drammaturgia Riccardo Cavallo 2016".
Allo stesso modo, i finalisti e i segnalati si impegnano rispettivamente a far apparire in locandina o copertina le diciture:
"Finalista
del Premio di drammaturgia Riccardo Cavallo 2016"
e
"Segnalato
al Premio di drammaturgia Riccardo Cavallo 2016".


IX. QUESTIONI RESIDUALILa partecipazione al concorso implica l'accettazione integrale del presente regolamento.
Per quanto non espressamente stabilito da questo regolamento, decide la giuria in maniera insindacabile.


X. CONTATTI
Tel. 06 59 24 776

Il presente bando è disponibile anche online alla pagina







Il presidente
Rodolfo Bianchi

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online