Le parole di Rita - Giulia Lazzarini è Rita Levi Montalcini - Dal 20 al 24 aprile al Piccolo Teatro Grassi

                                 Dal 20 al 24 aprile al Piccolo Teatro Grassi
Le parole di Rita

Giulia Lazzarini è Rita Levi Montalcini
nel racconto teatrale di Valeria Patera e Andrea Grignolio


Giovedì 21 aprile, ore 17, al Chiostro di via Rovello,
incontro con il pubblico. Ingresso libero.


Le parole di Rita è un racconto teatrale ispirato a Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la medicina nel 1986 e prima donna a essere ammessa all’Accademia pontificia delle scienze. Ad interpretare la grande scienziata sarà Giulia Lazzarini, al Piccolo Teatro Grassi dal 20 al 24 aprile 2016

Capita spesso che personaggi che raggiungono un’ampia notorietà in età avanzata si consegnino alla nostra memoria e immaginazione con l’aura austera della maturità, quasi che giovani non lo fossero mai stati. Questo vale per Rita Levi Montalcini che, dopo essere stata insignita nel 1986 del Premio Nobel per la medicina, è diventata un’icona internazionale identificata da uno stile inconfondibile.
Ma la vita della grande scienziata, pur segnata da momenti tragici, come le persecuzioni razziali in quanto ebrea, e da difficoltà perché donna in un ambiente, quello scientifico, prettamente maschile, è sempre stata accompagnata da allegria, umorismo e prontezza di spirito. Lo confermano la sua biografia e il carteggio privato - con la madre e l’amatissima sorella gemella Paola - dal quale nasce il testo teatrale scritto da Valeria Patera e Andrea Grignolio: una donna di trascinante vitalità, palpitante umanità ed energica giovinezza. Il testo ripercorre l’avventura umana e professionale di Rita Levi Montalcini: un viaggio tra vita privata e scienza, opera e segreti, ricordi e aneddoti cui dà voce Giulia Lazzarini.
Alle parole fanno da contrappunto le immagini video che ricostruiscono un possibile mondo mentale e immaginario della scienziata attraversato dai flash delle opere dei suoi pittori preferiti, i volti e i ricordi personali e familiari, le immagini al microscopio filmate con Giuseppe Levi e, particolarmente, il riemergere dei paesaggi musicali prediletti: la meravigliose architetture sonore di Bach, la potenza di Beethoven, la grazia di Mozart. E ancora le sue ossessioni infantili, l’angoscia della guerra e i palpiti di una giovane donna che decide il proprio destino in un’epoca storica in cui questa libertà non era affatto ovvia. 

L’incontro
In occasione dello spettacolo, giovedì 21 aprile, alle ore 17, nel Chiostro Nina Vinchi (via Rovello 2), il Piccolo Teatro di Milano, in collaborazione con EBRI (European Brain Research Institute) e Università Vita-Salute San Raffaele, organizza un incontro per approfondire i temi dello spettacolo e la figura di Rita Levi-Montalcini.
Intervengono Giulia Lazzarini, la regista Valeria Patera, Pietro Calissano che, dopo aver lavorato con Rita Levi-Montalcini dalla metà degli anni Sessanta, fonda con lei l'EBRI, e Roberto Sitia, Capo dell'Unità Trasporto e Secrezione delle Proteine dell'Ospedale San Raffaele di Milano.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Prenotazioni a comunicazione@piccoloteatromilano.it

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO


Piccolo Teatro Grassi (via Rovello 2 – M1 Cordusio)
dal 20 al 24 aprile 2016
Le parole di Rita
racconto teatrale per voce, immagini e musica
dalla vita e dalle lettere di Rita Levi-Montalcini
testo di Valeria Patera e Andrea Grignolio
regia Valeria Patera
luci Claudio De Pace
video Valeria Speracon Giulia Lazzariniproduzione Timos Teatro Eventi in collaborazione con Compagnia Umberto Orsini
Orari: mercoledì e venerdì ore 20.30, giovedì e sabato ore 19.30, domenica ore 16

Durata: 70 minuti senza intervallo

Prezzi: platea 25 euro, balconata 22 euro

Informazioni e prenotazioni 848800304 - www.piccoloteatro.org
News, trailer, interviste ai protagonisti su www.piccoloteatro.tv



Milano, 14 aprile 2016

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online