LA TOURIST MUSEUM CARD DEL COMUNE ‘SI ALLEA’ CON MILANO CARD

MUSEI CIVICI. LA TOURIST MUSEUM CARD DEL COMUNE ‘SI ALLEA’ CON MILANO CARD: PUBBLICO E PRIVATO INSIEME PER LA PROMOZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO MILANESE
Milano, 9 aprile 2016 – Alla vigilia del Salone del Mobile e della ‘Settimana del Contemporaneo’, il Comune di Milano ha sottoscritto una convenzione per valorizzare ulteriormente il circuito dei Musei Civici milanesi attraverso una promozione congiunta tra la Tourist Museum Card (il biglietto turistico 3 giorni ideato dal Comune di Milano già a partire dal luglio 2014) e ‘MilanoCard’, la card acquistabile sia online che nei principali punti di accesso alla città (aeroporti, stazioni, ecc.) che già offre ai turisti un’ampia gamma di sconti e servizi e, da domani, permetterà anche l’ingresso in tutti i Musei civici per 3 giorni consecutivi.
“Ottimizzare i circuiti di promozione è un passo importante verso la sempre maggiore conoscenza dello straordinario patrimonio artistico presente nelle nostre collezioni civiche da parte di visitatori provenienti da tutti il mondo che, sempre più numerosi, raggiungono Milano trattenendosi in città per brevi periodi - ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. In un periodo di particolare attrattività culturale e turistica della nostra città, che coincide con il Salone del Mobile, la Settimana del Contemporaneo e la presenza di Miart, Milano stringe quindi l’ennesima alleanza tra pubblico e privato, mettendo in rete strumenti di promozione e valorizzazione del proprio patrimonio di bellezza e vivacità".  
In virtù della convenzione sottoscritta, la società che gestisce il circuito di MilanoCard (la società Imprese Falcon s.r.l., individuata tramite avviso pubblico) offrirà ai possessori, oltre all’ampio pacchetto di sconti e servizi, la possibilità di visitare gratuitamente tutti i musei civici milanesi nell’arco di 3 giorni dalla data di acquisto della Card. Inoltre, promuoverà i Musei civici inserendo le informazioni relative (foto, orari, prezzi, indirizzi) all’interno del sito www.milanocard.it (nelle lingue francese, inglese, tedesco e italiano) e nella guida della MilanoCard emessa e distribuita dalla società in tutta la città. 

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online