POST EVENTO - Ishara Puppet International Festival 2016‏

LA COMPAGNIA DEL TEATRO VERDE RAPPRESENTA L'ITALIA
ALL' ISHARA INTERNATIONAL PUPPET FESTIVAL 2016 IN INDIA



Dopo la  vittoria dello scorso anno a Bangkok, come "Best puppet musical cabaret award" all'"HARMONY WORLD PUPPET CARNIVAL”, (il più importante festival di marionette e burattini al mondo), quest'anno la Compagnia Teatro Verde di Roma rappresenterà l'Italia in India, all' Ishara International Puppet Festival 2016 - XIV edizione insieme ad altre otto compagnie provenienti da Egitto, Iran, Stati Uniti, Afghanistan, Russia, SveziaSvizzera e India.



Il Festival, che si svolgerà nelle tre città di New Delhi, Guargaon e Chandigarh, dal 5 al 12 febbraio, vedrà in scena BRAVO, BRAVISSIMO! di Andrea Calabretta, con la regia di Francesco Mattioni e la direzione artistica di Veronica Olmi (con il sostegno dell'Istituto Italiano di Cultura di New Delhi e il patrocinio di Unima Italia (union international de la marionnette)



Lo spettacolo nasce dalla collaborazione tra il Teatro Verde e il Teatro Pirata di Jesi, due Compagnie storiche tra le più antiche del panorama del teatro di figura e del teatro ragazzi italiano, che da oltre 30 anni operano in maniera continuativa con oltre 200 repliche l'anno e decine di spettacoli in repertorio.



Il Teatro Verde, in particolare, celebra quest'anno i 36 anni di Compagnia e i 30 anni della stagione teatrale - Premio Maria Signorelli per il teatro.

Un bel modo, quindi, per festeggiare: tornando in India - dopo tanti anni e tanti spettacoli in tutti i continenti - grazie all'invito del direttore del festival ISHARA Mr. Dadi Pudumjee, che considera il lavoro e la storia della Compagnia un'eccellenza italiana da far conoscere in tutto il mondo.



Un degno riconoscimento al Teatro di Figura italiano, un'arte e un patrimonio tra i più vasti e preziosi al mondo tutelato grazie alla Rete degli Archivi Unima Italia candidata (e in attesa di responso) al "Registro UNESCO della Memoria del Mondo".



La Rete degli Archivi Unima del Teatro di Figura comprende numerose collezioni, musei, raccolte, archivi,  appartenenti a Compagnie e Teatri e a famiglie storiche di burattinai (Colla, Signorelli, Podrecca, Cuticchio, Monticelli, Sarzi...) e conta migliaia di elementi tra burattini, marionette, fantocci, ombre, pupazzi, oltre ad attrezzi di scena, armature, vestiti, accessori, scene, fondali, copioni, canovacci, cataloghi, articoli, libri, ecc…

Un patrimonio di immenso valore, che raccoglie oltre 100.000 reperti (che risalgono fino al XVII secolo), molti dei quali prendono vita negli spettacoli ancora oggi in scena e rappresentano una memoria antica, ricca e preziosa, ma soprattutto viva, grazie all'arte e al mestiere di burattinai, marionettisti e operanti, che ogni giorno vanno in scena per migliaia di adulti e bambini e che per questo meriterebbe più considerazione, più sostegno e più tutela da parte delle Istituzioni.




SCHEDA SPETTACOLO






"BRAVO BRAVISSIMO"

Di Andrea Calabretta

Con: Francesco Mattioni, Andrea Calabretta, Veronica Olmi, Emanuele Caiati, Anna Alfonsi, Gianluigi Capone

Regia di Francesco Mattioni

Burattini, pupazzi, figure della Collezione Teatro Verde  creati da:

Maria Signorelli, Alessandra Ricci, Isabella Montani, Maria Letizia Volpicelli, Susanna Mattiangeli, Veronica Olmi

Suoni e luci: Enrico Biciocchi

Direzione Artistica: Veronica Olmi

Un ringraziamento particolare a ATG Teatro Pirata di Jesi



Un presentatore improbabile cerca di "domare" un esercito di pupazzi, cercando di costringerli a svolgere numeri musicali difficili ma, come tutti sappiamo, i pupazzi non possono essere domati e sono imprevedibili!

Un fantastico spettacolo di varietà in cui i personaggi principali (attori, marionette e manichini) fanno parte del nostro incredibile vasto repertorio teatrale in cui figure animate e simboli antichi sono il pretesto per fare un viaggio nel tempo, in un susseguirsi di situazioni umoristiche, poetiche, commoventi...

Le performance sono ispirate da famosi brani musicali del repertorio italiano dal "Barbiere di Siviglia" e "Cenerentola" di Giacomo Rossini a "Libiamo ne' lieti calici" di Giuseppe Verdi, alla "Casta Diva" di Vincenzo Bellini e, naturalmente, la "Tarantella" napoletana, interpretata da un Pulcinella pigro e affamato

Non mancheranno alcuni omaggi alla cultura internazionale, dal jazz alle atmosfere italo-americane.

Uno spettacolo surreale, pieno di ricordi, influenze storiche, riferimenti culturali e chiare citazioni italiane.



Lo spettacolo ha debuttato a Mosca nel 2008 ed è stato messo in scena in vari paesi: Romania, Bulgaria, Thailandia, Azerbaijan, Serbia, Tunisia, vincendo i seguenti premi:

- “Best Music Puppet show” - Harmony world puppet's festival”, Bangkok (Thailandia) 2014;

- “Children jury prize - 19th  International Puppet Theatre Festival  “Three Are Too Many – Two – Not Enough”, Plovdiv (Bulgaria) 2010

- “Mention spéciale - 24ème Festival International Néapolis du theatre pour enfants”,  Nabeul (Tunisia) 2009



le repliche: 6 febbraio h 7.30pm Guargon - Epicentre

7 febbraio h 7.30pm New Delhi - Indian habitat center - Lodhi Road





 

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online