L’OMAGGIO DI DIEGO BASSO ALL’OSCAR DI ENNIO MORRICONE: “LE SUE MUSICHE DA FILM HANNO ISPIRATO IL MIO LAVORO”

Qualche giorno fa la sua stella ha iniziato a brillare nella Walk of Fame, Ennio Morricone è il tredicesimo italiano a vedere il suo nome impresso sull'Hollywood Boulevard, ma le conferme del successo mondiale a 87 anni non si fermano qui, conquistando l’ Oscar 2016 per la colonna sonora di "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino.

Arriva dall’America, in particolare da Nashville il commento a caldo del Maestro Diego Basso, che sta attraversando gli Stati Uniti con Il Volo, solcando i più importanti teatri storici del Nord America, tra cui nelle ultime date il Chicago Theatre e il Fox Theatre a Detroit, entrambi risalenti agli anni ‘20.

Ho guardato in diretta tv insieme ai ragazzi la cerimonia degli Oscar” inizia Diego Basso “inutile dire che speravo che una statuetta arrivasse al grande Maestro. Per me è un'icona della musica da film, le sue musiche hanno ispirato il mio lavoro e da anni gli rendo omaggio con un concerto a lui dedicato, dove ho trascritto personalmente per orchestra le più belle musiche da film da lui composte, come 'Malena', 'The Mission', 'Nuovo Cinema Paradiso', 'C'era una volta in America', ‘Canone Inverso’, ‘La Leggenda del pianista sull’Oceano’ e molte altre.”

Oltre ad essere un grande musicista è un grande uomo, si vede anche dai ringraziamenti che ha fatto mentre stringeva con emozione la statuetta, dedicandola alla moglie, si è complimentato con gli altri candidati all’Oscar, in primis John Williams con Star Wars e ha commentato con grande umiltà durante la standing ovation: "non c'è musica importante senza un grande film che la ispiri. Ringrazio Quentin Tarantino per avermi scelto".”

Il tour di Diego Basso continua insieme al Volo, continuando a dirigere le orchestre americane nelle prossime tappe a Nashville (Tn) e in Florida a Jacksonville e a Miami”.

Commenti