LA LOIRE, TERRA DELL’ARTE DI VIVERE #LOIRE #FranceFR

Fotografia Crediti : Loire Tourisme
La Loire, polmone verde fra Rodano Alpi e Alvernia, vive a contatto con la natura ed è unica per la sua volontà di far coestisterenatura, ecologia e design. E ha tanti punti di forza per far convivere i suoi molti volti.
Saint-Etienne, sempre «al verde» (i Vert sono la sua mitica squadra di calcio…), vanta un dinamismo che si declina fra arte e
design, Roanne vive sotto le buone stelle con Michel Troisgros e i suoi «compari », mentre Montbrison, « Venezia » medievale,
invita ad andare a spasso per le sue stradine.
La Loire, costellata di stagni, laghi e fiumi, non manca certo di ossigeno, grazie ai monti del Forez e del Pilat. Un dipartimento
nel segno del benessere naturale, con foreste, pianori, colline profumate di erica e di abeti rossi.
La Loira infine, trait d’union fra Rodano-Alpi e Alvernia, ama condividere i suoi sapori in una dimensione di tranquillità e
semplicità.
LA LOIRE, TERRA DEL GUSTO
Sulle orme di Pierre TROISGROS, il padre, Michel, il figlio, e César e Léo, i nipoti, della Maison Troisgros, oltre 40 anni di 3
stelle Michelin - gli chef della Loire hanno elevato la gastronomia al rango di patrimonio culturale locale.
La Loire ospiterà nella primavera 2017, a Ouches (15 min da Roanne), un nuovo concept gastronomico «Maison TROISGROS».
Da scoprire! www.troisgros.fr
A Saint-Alban-les-Eaux, villaggio un tempo famoso per la sua acqua minerale, è appena nato un nuovo concept del gusto
che unisce un ristorante gastronomico, un bistrot-bar à vins, una drogheria di prodotti di qualità, una cantina-enoteca e
una marca di té. Le Petit Prince, oltre 120 referenze di vini a meno di 10 euro. 600 referenze, classificate per vitigno. Circa
12 000 selezionate dal sommelier Serge Hortala e un’ampia presentazione della doc Côte Roannaise, a prezzi dei viticoltori.
Le Bistrot des Princes, bistronomia e convivialità, accompagna il progetto. www.restaurant-lepetitprince.fr
I SEGRETI DEI “VILLAGGI DI CARATTERE”: UNDICI VILLAGGI SPECIALI
Il marchio «village de caractère» / villaggi di carattere, da 15 anni, comprende undici villaggi con meno di 2000 abitanti e
con un patrimonio d’eccellenza. Al crocevia delle strade e della storia del dipartimento, questi undici villaggi sono diventati
testimoni del patrimonio, valorizzato secondo una carta di qualità. Dal Roannais al Forez passando per il Pilat, tutti si sono
impegnati a mostrarsi nei loro aspetti più belli, rivelando i segreti e i tesori nascosti dietro le loro case antiche, raccontando
la storia e il savoir-faire nato fra le loro mura. Charlieu, Le Crozet, Ambierle, Saint-Haon Le-Châtel, Saint-Jean Saint-Maurice,
Champdieu, Marols, Montarcher, Saint-Bonnet- le-Château, Sainte-Croix en Jarez e Malleval invitano a un viaggio lungo la storia
e le tradizioni della Loire.
LES PARFUMS DE MADELEINES A MONTBRISON
All’ora di colazione, un buon profumo di dolci inonda la
sala da pranzo. Martine ha allestito una bella tavola per
gli ospiti, un momento speciale che ama condividere,
come le sue deliziose madeleines e la sua bella casa.
Uno stile scelto con cura, colori delicati, materiali e mobili
antichi mescolati con pezzi design danno a questa casa
nel centro di Montbrison un fascino davvero speciale. Tre
camere luminose, una con terrazza affacciata sui tetti della
“Venezia del Forez”.
LA CHAMPOLYNOISE: UNA CASA VERDE A CHAMPOLY
Alloggiare alla Champolynoise, vuol dire fare l’esperienza di una “casa passiva”, sostenibile e alimentata a energia solare.
Anche se non ci si rende necessariamente conto, questa bella casa di pietra è autosufficiente dal punto di vista energetico ed
è l’unico b&b francese ad aver ottenuto il marchio Passivhaus. Tre belle camere inondate di luce che si affacciano sui monti del
Forez e una «piscina naturale», con l’acqua filtrata e ossigenata dalle piante. In quando alla tavola, si cucina con prodotti locali,
preferibilmente bio.
www.loiretourisme.com
www.france.fr

Commenti