Gli eventi di primavera a Merano‏ - Dal 27 aprile al 15 maggio 2016

merano
Südtirol / Alto AdigeSboccia la primavera a Merano e nei suoi dintorni
Oltre alla vegetazione, fioriscono anche gli appuntamenti con il
benessere, il mangiar sano e la cultura.
Merano, 24 febbraio 2016 – Merano e i suoi dintorni non
smentiscono mai l’immagine che si ha di questo luogo, come di
una città molto vicina alle culture del nord Europa e proiettata
verso uno stile di vita qualitativamente di alto livello, sotto ogni
punto di vista. Con la primavera, poi, le possibilità di vivere il
territorio aumentano e gli eventi che hanno a che fare con la
cultura, il benessere, lo sport e il mangiare sano si susseguono a
ritmi serrati. Eccone i principali.
Eventi benessere
Ogni mercoledì, in marzo e aprile, sarà possibile fare un’esperienza
unica: un’escursione notturna in uno dei luoghi più affascinanti
della regione, la Cascata di Parcines. Partendo alle 20,30,
equipaggiati con lampade frontali e torce elettriche si andrà alla
scoperta dei suoni della notte, del rumore fragoroso dell’acqua che
si schianta dopo un salto di 97 metri, ma anche di delicate melodie
e mistiche atmosfere. Il tutto accompagnato da gustosi assaggi e
stuzzichini. E’ possibile provare questa incredibile esperienza
iscrivendosi all’ufficio turistico di Parcines o Rablà al costo di
20,00 euro (comprensivi di bus navetta per viaggio di ritorno).
In Val Passiria il risveglio della primavera è celebrato con
escursioni guidate e con Alpin Gourmet, la manifestazione che
propone concerti e serate. Il tema di Tesana Natur Balance
Südtirol è il benessere. A Tesimo-Prissiano saranno proposte
esperienze a tema per ricaricarsi grazie all’energia della primavera,
come una colazione a pic nic sul sentiero naturistico Vorbichl,
cosmesi naturale e altre. Per i più sportivi si segnalano le
Settimane ciclistiche a Nalles e la 13a edizione della Ötzi
Maratona Alpina, che si terrà il 16 aprile: una competizione
estrema di 42,2 km.
Eventi sull’alimentazione sana
Dal 27 aprile al 15 maggio a Lana e nei suoi dintorni si
svolgeranno le Settimane delle erbe selvatiche: cinque
ristoranti in questo periodo proporranno un menù utilizzando
queste erbe sane e genuine, coltivate da contadini meranesi. Lo
scopo della manifestazione è soprattutto quello di diffondere
informazioni sulla natura e sull’utilizzo delle erbe selvatiche, di cui
spesso si sono dimenticati o non si conoscono i benefici.
Tre eventi in uno, “Ultner Genuss”, per scoprire le tradizionali
prelibatezze della Val d’Ultimo: una Cena in funivia il 23 giugno,
degustando uno straordinario menù di più portate viaggiando in funivia
verso i 2000 metri della Schwemmalm; Menù di montagna l’8
luglio: il centro del paese di S. Pancrazio si trasforma in un ristorante a
cielo aperto dove i cuochi del luogo reinterpretano alcuni piatti
tradizionali; Brunch di montagna il 7 agosto con degustazione di
prelibatezze locali in mezzo a prati di montagna in fiore e
circondati da uno spettacolare panorama alpino.
Altro alimento assolutamente sano è il dente di leone,
altrimenti noto come tarassaco, con il quale sono creati piatti in
alcuni ristoranti dell’Alta Val di Non nelle Settimane del dente di
leone. La manifestazione si aprirà il 18 aprile con una cena
gourmet dentro il bunker di Passo Palade.
Cuochi, tavernieri e chef dall’11 aprile al 7 maggio si
sfideranno Tra pentole e fornelli a Tirolo e si ispireranno al
tema “Dove nord e sud si fondono”, interpretando la meravigliosa
simbiosi tra Alpi e Mediterraneo che il meranese e Tirolo
rappresentano. Corsi di cucina, degustazioni, dimostrazioni dal
vivo ed esperienze culinarie si susseguiranno in atmosfere magiche.
GranoArt ad Avelengo è una manifestazione che dal 20
maggio al 5 giugno renderà omaggio alle arti legate alla
coltivazione dei cereali e proporrà assaggi di cultura e gastronomia
originali.
Eventi culturali
Anche quest’anno sarà riproposta la serie di eventi e
manifestazioni riuniti sotto il nome di Primavera Meranese: dal
24 marzo al 5 giugno la città e i suoi dintorni si animerà con
varie iniziative nel segno del dialogo tra arte e natura.
Come ogni anno, il Lunedì di Pasqua, il 28 marzo per il 2016,
presso l’Ippodromo di Merano, si svolgeranno le Corse Rusticane,
dei cavalli avelignesi, la razza tipica altoatesina. In programma iniziative
folcloristiche, spazi gastronomici e figuranti in costume.
Merano e dintorni
Guardando dall’alto l’area di Merano e dei suoi dintorni si ha l’impressione di osservare una stella, nel
cui centro risiede la città di Merano e i cui raggi sono rappresentati dalla Val Venosta, dalla Val Passiria
e dalla Val d’Adige. Lungo queste valli si sviluppano meravigliosi borghi e comuni che negli anni hanno
fatto del turismo la propria risorsa naturale, approfittando delle particolarità della zona: qui, infatti, la
vita di città incontra quella rurale di paese, la flora mediterranea si riunisce con quella alpina e gli stili
architettonici si mischiano – un cocktail di contrasti che arricchisce l’offerta turistica dodici mesi l’anno.
Oltre 6000 posti letto disponibili su tutta l’area completano il panorama di questa regione, in grado di
soddisfare ogni interesse, garantendo servizi e strutture varie e differenti ma il cui comune
denominatore è l’alta qualità e la cura dei particolari in ogni proposta.
Riferimenti per pubblicazioni: 0473 20.04.43 – www.meranodintorni.com

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online