Alpiana Resort: novità d’eccellenza per il 2016

alpiana
Alpiana Resort: novità d’eccellenza per il 2016La struttura impreziosisce ulteriormente la sua offerta
Foiana (BZ), 09 febbraio 2016 - ALPIANA RESORT, la prestigiosa struttura derivata dalla
recente ristrutturazione di marzo 2015, a distanza di un anno annuncia, per la prossima apertura
del 18 marzo 2016, importanti novità per i propri ospiti.
La famiglia Margesin, infatti, l’anno scorso si è impegnata a regalare una nuova veste alla
precedente struttura, rinnovandola completamente e per il 2016 ha voluto aggiungere al
rinnovamento già in corso, 11 nuove camere doppie Panorama Deluxe, costruite secondo il
moderno, sobrio ed elegante Alpiana Design e 4 ulteriori Junior Suite Panorama Deluxe al terzo
piano con un panorama mozzafiato.
Lo stile di Alpiana Resort è stato creato prendendo ispirazione direttamente dalla natura,
dall’armonia degli elementi e dalla sobrietà; pietra, legno di quercia e di noce, tessuti selezionati
con cura sono i materiali utilizzati. Il bellissimo Pool Garden mediterraneo, fatto di piscine
dall’acqua blu, ponticelli, banchine in pietra e legno con poltrone cocoon è una delle parti più
romantiche del resort, dove il fascino di mare e montagna si fondono.
Le migliorie comprendono anche la completa ristrutturazione dei bagni e delle entrées in tutte le
Junior Suite Garden, le Garden Suite, le Junior Suite Family e le Family Suite e la costruzione
della nuova Sauna panoramica ad infrarossi nello “Sky Spa Mountain View” al quarto piano.
Fiore all’occhiello di queste operazioni di rinnovamento è la nuova camera Sky Luxury Suite, che,
oltre ad avere una posizione privilegiata per la vista unica, essendo collocata sul terrazzo del
quarto e ultimo piano ed avendo un pavillon aperto con il tetto di vetro per godersi lo spettacolo
delle stelle, dispone di una propria zona relax e di una sauna ad infrarossi personale.
Alpiana Resort inoltre, all’interno della propria struttura, ospita Nutris, il primo e unico ristorante
gourmet vegetariano-vegano in Alto Adige, dove il buon gusto, il piacere del sapore, si unisce alla
consapevolezza del mangiare cibi sani e genuini.

Commenti