www.jamtv.it la nuova TELEVISIONE MUSICALE dedicata agli appassionati di rock e dintorni

Da lunedì 1 febbraio sarà online su www.jamtv.it

la nuova TELEVISIONE MUSICALE
dedicata agli appassionati di rock e dintorni

Da lunedì 1 febbraio sarà online su www.jamtv.it, JAM TV, la nuova televisione musicale diretta da Ezio Guaitamacchi e dedicata a tutti gli appassionati di rock e dintorni. La web tv nascerà come evoluzione del magazine JAM-viaggio nella musica che, per 20 anni, è stato uno dei mensili di riferimento in Italia per cultori e appassionati di musica.

JAM TV sarà divisa in rubriche, spazi ad hoc e on demand aggiornati quotidianamente con l’obiettivo di approfondire la storia del rock, informare sulle ultime novità discografiche italiane e internazionali, far conoscere gruppi e artisti con interviste e ‘faccia a faccia’, svelare i dietro le quinte del music business e i suoi protagonisti, far scoprire le nuove realtà emergenti, proporre live inediti e filmati storici.

«La musica e la televisione sono, da sempre, due grandi passioni tanto da essere diventate parti integranti della mia vita professionale. Il progetto JAM TV si colloca nel punto esatto in cui esse si incrociano – spiega Ezio Guaitamacchi - Sono felice e orgoglioso di dare vita a questa nuova iniziativa editorial-musicale con uno staff di ragazzi giovani, entusiasti e motivati, tutti diplomati al Master in Giornalismo e Critica Musicale del CPM che dirigo dal 2003».

JAM TV si avvarrà della partnership tecnica di Promovideo srl, azienda da anni presente e attiva sul mercato delle produzione televisive.
Giornalista e critico musicale, autore e conduttore radio/tv, scrittore, musicista, docente e performer, Ezio Guaitamacchi nella vita fa un sacco di cose divertenti. Quando non dirige le attività di JAM, non trasmette sulle onde di LifeGate, non insegna al CPM, non scrive un saggio sul rock, non è sul palco o davanti a una telecamera a raccontare i suoi “RockFiles”, legge gialli e biografie di rockstar, guarda Fox Crime, gioca a tennis e tifa Milan. Dopo aver diretto case editrici e collane di libri musicali, ha pubblicato una quindicina di saggi sul rock tra cui “1000 canzoni che ci hanno cambiato la vita” (Rizzoli), “Figli dei fiori figli di Satana” (Arcana), “100 dischi ideali per capire il rock” (Editori Riuniti), “1000 concerti che ci hanno cambiato la vita” (Rizzoli), “Delitti Rock” (Arcana) e “RockFiles – 500 storie che hanno fatto storia” (Arcana). Nel 2011, i suoi “DELITTI ROCK” sono diventati un programma tv per RAI 2, condotto da Massimo Ghini. Nel 2013, dopo aver scritto il primo ‘rock thriller’ italiano, “Psycho Killer – Omicidi in Fa maggiore”  (Ultra), è tornato sulle strade del rock. La sua  “Storia del Rock” (Hoepli, 2014) è la prima pubblicata in Italia e ha dato il via a una nuova collana “musica” per Hoepli.

Milano, 25 gennaio 2016

Commenti