Uffizi: visite guidate gratuite per portatori di disabilità e in S. Pier Scheraggio

Galleria degli Uffizi:
visite guidate gratuite
per portatori di disabilità
Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, viene confermato il programma il programma di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi per i portatori disabilità.
A iniziare dal prossimo 5 febbraio, ogni primo venerdì del mese alle 10.15 la Direzione del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi alle persone portatrici di disabilità grazie all’accompagnamento del personale. Si tratta di una nuova opportunità di visitare il museo oltre alla consueta possibilità di effettuare percorsi in autonomia, a cura del personale di custodia della Galleria, appositamente formato nell’ottica di un essenziale processo di adeguamento del Museo a standard più elevati di accoglienza e ponendosi come obiettivo l’opportunità di elevare la qualità di fruizione per questa tipologia di utenza. Il percorso si snoda attraverso sia le opere della originale collezione medicea di statuaria classica degli “Uffizi da toccare”, sia attraverso alcuni capolavori pittorici qui conservati.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Le visite sono riservate a gruppi di massimo 8 partecipanti, compresi gli accompagnatori; il punto di ritrovo è nel Primo Corridoio, subito dopo lo strappo dei biglietti.
Per i portatori di disabilità visiva è previsto un percorso, denominato “Uffizi da toccare” che si snoda al secondo piano dell’edificio vasariano, nel quale è possibile effettuare la lettura tattile di 13 sculture e di due copie tridimensionali di pitture.
Questa la lista aggiornata delle opere inserite nel percorso:
Antiricetto
Sarcofago con il trionfo di Bacco
Primo Corridoio
Domizia
GALLERIE DEGLI UFFIZI
Via della ninna 5, 50122 Firenze – TEL. 055-23885 – FAX 055-2388699
Elio Cesare
Secondo Corridoio
Amorino dormiente in marmo nero
Omero pseudoantico
Lupa in porfido
Terzo Corridoio
Caracalla
Ricetto delle iscrizioni Ara funeraria Amorino dormiente Sarcofago con scena di caccia Sarcofago con ratto delle Lucippidi Centauro Sala 38 dell’Ermafrodito L’ermafrodito
Sala 41
S.Botticelli, la Nascita di Venere
Sala 45
D.Veneziano, Pala di Santa Lucia de’ Magnoli
Avviato nel 2009, il percorso “Uffizi da toccare” è dedicato esclusivamente a persone con disabilità.
Ai disabili visivi che si presentano alla biglietteria degli Uffizi (con apposita documentazione che dà diritto alla gratuità dell’ingresso), viene consegnato un paio di guanti monouso in latex (gli stessi che utilizzano i restauratori di opere d’arte) con cui possono toccare le sculture apprezzandone le caratteristiche salienti della superficie lapidea scolpita, scoprendone i “pieni” e i “vuoti”.
In corrispondenza di ogni opera del percorso tattile sono predisposti dei leggii che sorreggono le didascalie – con testi in italiano e in inglese - con modalità grafica fruibile sia per un’utenza ipovedente, sia non vedente. Il testo in braille è stato stampato dalla Stamperia Braille della Toscana, per i font, nonché per il contrasto che ne faciliti la lettura è stata coinvolta la Didattica dell’Unione Italiana Ciechi, mentre per quanto riguarda il test del materiale è stata consultata l’Unione Italiana Ciechi.
Il testo in braille, stampato su foglio trasparente, può essere sfogliato, così da consentire agli ipovedenti una migliore lettura. Il supporto che sorregge la didascalia è evidenziato con apposita segnaletica per facilitarne l’identificazione.

Commenti