Galleria degli Uffizi: nuove opportunità di visite guidate gratuite

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle
Gallerie degli Uffizi, tornano le opportunità di visite guidate gratuite a diversi ambienti del
complesso vasariano: alla Collezione Contini Bonacossi (dove sono esposte in maniera
permanente opere dal XIV al XVIII secolo), al percorso per portatori disabilità in Galleria, e
all'ex-Chiesa di San Pier Scheraggio dove, tra le altre cose, si possono ammirare perfino
due dipinti di Sandro Botticelli.
VISITE ALLA COLLEZIONE CONTINI-BONACOSSI
Dal prossimo 13 gennaio riprendono le visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi,
vistabile solo su prenotazione. Le visite si effettueranno ogni mercoledì sia al mattino (alle 9.30 e
alle 11.30), sia di pomeriggio (alle 14 e alle 16).
Si tratta di un'eccezionale opportunità per ammirare i capolavori di questa straordinaria raccolta
con la competente illustrazione degli assistenti alla vigilanza della Galleria degli Uffizi.
La collezione di Alessandro Contini Bonacossi si annovera tra le più importanti costituitesi nel
Novecento. Lo Stato ne ha potuto acquisire una parte nel 1969, con destinazione alla Galleria degli
Uffizi. Si tratta di una cinquantina di opere esposte in alcuni ambienti allestiti appositamente e
situati tra via Lambertesca e chiasso Baroncelli. Vi si possono ammirare mobili, ceramiche e
capolavori della pittura e della scultura europea dal Trecento al Settecento, con opere di Andrea
del Castagno, Giovanni Bellini, Girolamo Savoldo, El Greco, Bernini, Velasquez e Goya.
Le visite sono solo su prenotazione e i gruppi saranno composti massimo da 15 persone e le
prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono
effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Il ritrovo
dei visitatori è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza porta venendo da
piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della visita. I visitatori
dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector per poi essere accompagnati in gruppo alla
GALLERIE DEGLI UFFIZI
Piazzale degli Uffizi 6, 50122 Firenze – Tel. 055-23885
E-mail: ga-uff@beniculturali.it
porta della scala nord di Ponente, da cui accedere all’ingresso della Collezione. È consigliabile non
presentarsi con zaini voluminosi e ombrelli.
VISITE DEDICATE A PERSONE PORTATRICI DI DISABILITÀ
A cominciare dal prossimo 5 febbraio, il primo venerdì di ogni mese alle 10.15 la Direzione del
museo offre la possibilità di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi alle persone portatrici di
disabilità grazie all’accompagnamento del personale.
Una nuova opportunità di visitare il museo oltre alla consueta possibilità di effettuare percorsi in
autonomia, a cura del personale di custodia della Galleria, appositamente formato nell’ottica di un
essenziale processo di adeguamento del Museo a standard più elevati di accoglienza e ponendosi
come obiettivo l’opportunità di elevare la qualità di fruizione per questa tipologia di utenza.
Il percorso si snoda attraverso sia le opere della originale collezione medicea di statuaria
classica degli “Uffizi da toccare”, sia attraverso alcuni capolavori pittorici qui conservati.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono
effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30. Le
visite sono riservate a gruppi di massimo 8 partecipanti, compresi gli accompagnatori; il punto di
ritrovo è nel Primo Corridoio, subito dopo lo strappo dei biglietti.
VISITE DI APPROFONDIMENTO: SAN PIER SCHERAGGIO
A cominciare dal prossimo 5 febbraio, il primo venerdì di ogni mese alle alle ore 15 la Direzione
del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio, luogo
normalmente chiuso al pubblico.
Qui si possono ammirare alcuni reperti archeologici (tre are del I secolo dopo Cristo) e
frammenti di affreschi dell’ex-Chiesa del XIII secolo, affreschi staccati di Andrea Del Castagno,
opere del Novecento di Alberto Burri, Corrado Cagli, Renato Guttuso, Marino Marini e Venturino
Venturi, le Virtù dei Pollaiolo e ben due dipinti di Sandro Botticelli, La Fortezza e l’affresco staccato
dell’Annunciazione, quest’ultima collocata in corrispondenza dell’abside dell’ex-Chiesa.
Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si
possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le
16.30. Il ritrovo dei visitatori è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza
porta venendo da piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della
visita. I visitatori dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector. Le visite sono riservate a
gruppi di massimo 15 partecipanti. È consigliabile non presentarsi con zaini voluminosi e ombrelli.

Commenti