Calendario Campari Settembre 2016 #CampariCalendar - #goBitter - #goSweet

Campari festeggia il 17° anniversario dell’iconico Calendario Campari
Kate Hudson - The BitterSweet Campaign_Settembre - photo Michelangelo Di Battista

Il viaggio del celebre Calendario Campari comincia nel 2000. L’inizio del nuovo millennio segna la nascita del Calendario, diventato negli anni un illustre mezzo di comunicazione per il marchio.

La passionale raffinatezza è il fil rouge che percorre ogni edizione del Calendario Campari, ognuna delle quali è unica nel suo genere. Ogni anno, infatti, il tema creativo, la scelta della musa e il trattamento artistico delle immagini da parte del fotografo danno vita all’essenza del marchio – passionale, carismatico, intrigante e soprattutto estremamente contemporaneo. Il Calendario è concepito per ispirare una visione contemporanea del mondo Campari, guidando i suoi fan e i suoi sostenitori in un evocativo viaggio di piacere che li fa innamorare all’infinito del brand.

Gli scatti delle prime edizioni del Calendario Campari creano un mondo surreale e immaginario, pervaso da sensualità e passione. Nelle ultime edizioni, invece, le immagini si evolvono per trasmettere più efficacemente l’attitudine carismatica che caratterizza il mondo Campari, ritraendo aspetti più concreti e tangibili, senza tuttavia perdere la propria componente fantasiosa e originale.

Nella prima edizione del Calendario, ogni foto mostra una parte del corpo della protagonista con un accessorio o un capo di colore rosso acceso. Le edizioni successive, che hanno come elementi comuni una bottiglia di Campari e una donna bellissima, sono caratterizzate da un concept simile ma declinato in modo unico e distinto. Il Calendario 2006 segna una svolta nel mondo Campari, che è stato fino a questo punto un mondo immaginario. La diva italiana Martina Colombari (immortalata dal rinomato fotografo di moda Giovanni Gastel) riporta Campari alla realtà con una serie di scatti ironici ed esuberanti che mostrano Martina e le bottiglie di Campari vestite con capi originali disegnati da Moschino. Nel frattempo, nel 2007, all’interno del misterioso Hotel Campari, la splendida Selma Hayek, fotografata da Mario Testino, raffigura con eleganza l’emblema della passione.

Con il passare degli anni, il livello dei protagonisti del Calendario non ha accennato a diminuire, con star del calibro di Benicio Del Toro nel 2011, primo uomo a comparire nel Calendario, Milla Jovovich nel 2012, Penelope Cruz nel 2013, Uma Thurman nel 2014 e l’incredibile Eva Green nel 2015, stelle assolute di questo incomparabile progetto. L’obiettivo di ogni nuova edizione è quello di innovare il Calendario con temi sempre diversi e creativi, pensati per interpretare appieno l’essenza del marchio e del mondo in cui è inserito.

Nel Calendario 2014, firmato Koto Bolofo, apprezzato fotografo di moda, Uma Thurman si immerge nel tema Worldwide Celebration e i mesi sono scanditi dalla riproduzione di iconiche occasioni di festa che abbracciano diverse culture di tutto il mondo. Il Calendario 2015, intitolato Mythology Mixology e firmato Julia Fullerton-Batten, celebre fotografa d’arte, vede come protagonista Eva Green ed è dedicato alla celebrazione dell’unica e intrigante storia di Campari e delle vicende intrinseche legate a dodici dei suoi cocktail classici più amati da sempre.

Il Calendario Campari è diventato una delle massime espressioni della creatività contemporanea, capace di esaltare allo stesso tempo la tradizione comunicativa di Campari, caratterizzata dall’audacia e dall’espressività per cui Campari è famoso, e il suo appeal artistico, elemento costante nell’arco di tutta la sua ricca storia di comunicazione.

Festeggiamenti per il Calendario 2016

Il nuovo Calendario Campari, intitolato “BitterSweet Campaign”, ha diverse sfaccettature e si ispira, in primo luogo, all’iconografia immediatamente riconoscibile delle elezioni utilizzando questo classico tema come metafora della dualità di due fronti opposti. Interpretando in diversi modi il gusto inconfondibile di Campari, emblema della versatilità nel mondo della mixology, il Calendario invita così le persone a esprimere in quale aspetto dei cocktail a base Campari si identificano maggiormente: Bitter o Sweet?
La star del Calendario di quest’anno è l’attrice hollywoodiana Kate Hudson, immortalata dal famoso fotografo di moda Michelangelo Di Battista.













STORIA DEL CALENDARIO CAMPARI

2016 - 2000
2016
Star: Kate Hudson
Fotografo: Michelangelo Di Battista
Tema: BitterSweet Campaign
Un viaggio nella doppia declinazione bitter-sweet di Campari

2015
Star: Eva Green
Fotografo: Julia Fullerton-Batten
Tema: Mythology Mixology
Campari offre un’inaspettata ma attuale reinterpretazione della nascita di 12 dei suoi cocktail più celebri

2014
Star: Uma Thurman
Fotografo: Koto Bolofo
Tema: Worldwide Celebration
Campari esplora 12 delle più intriganti e vivaci occasioni di festa in tutto il mondo

2013
Star: Penelope Cruz
Fotografo: Kristian Schuller
Tema: Kiss Superstition Goodbye
Campari esplora e sfida le superstizioni mistiche di tutto il mondo




2012
Star: Mila Jovovich
Fotografo: Dimitri Daniloff
Tema: It’s the End of the World, Baby!
Ispirato all’antica cultura Maya che prevedeva per il 21 dicembre 2012 la fine del mondo e l’inizio di un periodo di grande trasformazione, Campari reagisce a questo oscuro scenario con energia positiva e senza compromessi, in controtendenza con l’atteggiamento generale

2011
Star: Benicio del Toro
Fotografo: Michel Comte
Tema: The Red Affair
Campari narra la storia intrigante di un carismatico appassionato d’arte, Benicio Del Toro, che a seguito di un misterioso messaggio viene catapultato in un’affascinante avventura

2010
Fotografo: Simone Nervi
Tema: Campari Milano
One Woman. One City. One Drink. Endless Possibilities. Il Calendario esplora il rito più coinvolgente della città: l’aperitivo

2009
Star: Jessica Alba
Fotografo: Mario Testino
Tema: Club Campari
Campari invita i propri fan al Club Campari, un luogo eccitante dove la magia e la tentazione spadroneggiano in un’atmosfera sofisticata ma anche giocosa



2008
Star: Eva Mendes
Fotografo: Marino Parisotto
Tema: Campari Tales
Una fiaba per adulti, glamour e patinata – 12 fiabe, una storia incantata

2007
Star: Salma Hayek
Fotografo: Mario Testino
Tema: Hotel Campari
Una meta mitica che invita a scoprire il mistero
e a vivere l’intrigante passione di Campari

2006
Fotografo: Giovanni Gastel
Star: Martina Colombari

2005
Star: Elena Rosenkova
Fotografo: Giovanni Gastel

2004
Star: Carolina Bittencourt
Fotografo: Pierpaolo Ferrari

2003
Star: Magda Gomes
Fotografo: Stefano Gilera



2002
Star: Magda Gomes, maggio - luglio - agosto - settembre - novembre - dicembre
Marika Svensson, gennaio - febbraio - marzo - aprile - giugno - ottobre
Fotografo: Adrian Hamilton

2001
Star: Ralitza Baleva
Fotografo: Andrea Varani

2000
Fotografo: Adrian Hamilton






CALENDARIO CAMPARI
Il Calendario Campari rientra tra i calendari artistici più iconici a livello mondiale. Distribuito in sole 9.999 copie in edizione limitata, rappresenta un piccolo tesoro da collezione per la gioia di chi lo riceve e costituisce un tributo alla passione, grazie alla mano talentuosa dei fotografi di fama che ogni anno contribuiscono alla sua realizzazione.

CAMPARI
Campari è un classico contemporaneo e versatile. La ricetta segreta, rimasta invariata, è nata a Novara nel 1860, ed è la base di alcuni dei cocktail più famosi in tutto il mondo. Campari è una bevanda alcolica ottenuta dall’infusione in alcol e acqua di erbe amaricanti, piante aromatiche e frutta. L’acceso colore rosso, l’aroma intenso e il gusto inebriante lo rendono da sempre l’icona dell’aperitivo in tutto il mondo. Sono questi i valori che hanno reso il marchio Campari icona dello stile, della passione e dell'eccellenza italiani.

Commenti