FABIO CAPELLO AD HOUSE OF FOOTBALL SU FOX SPORTS A 360° SU CHELSEA, MOURINHO, SERIE A E LEICESTER



FABIO CAPELLO OSPITE
A HOUSE OF FOOTBALL SU FOX SPORTS:


“SUL CHELSEA: I GIOCATORI
HANNO GIOCATO CONTRO MOURINHO”

“LA JUVENTUS VINCERA’ LO SCUDETTO.
COME UNICA ANTAGONISTA DICO L’INTER”

“MOURINHO? E’ GIA’ PRONTO PER ALLENARE DI NUOVO MA NON MI E’ PIACIUTO IL VOLTO COPERTO QUANDO HA LASCIATO IL CHELSEA”

“HO RICEVUTO DIVERSE CHIAMATE DALL’ITALIA E DALL’ESTERO. FINORA HO SEMPRE DETTO DI NO.
NON VOGLIO ALLENARE IN ITALIA”

Fox Sports è solo su Sky (canale 204)

Milano, 21 Dicembre – Fabio Capello ospite del programma House of Football condotto da Paolo Di Canio a Fox Sports (canale 204, Sky) in onda ogni lunedì alle 20.00, parlando di Manchester City e Arsenal ha detto: “Pellegrini è molto attento alla fase difensiva e gioca molto con il movimento della linea arretrata mentre Wenger si occupa meno della difesa. Credo che Pellegrini abbia la squadra più forte della Premier e lascia molta libertà ai giocatori. Al City c’è grande libertà individuale, pensano a se stessi e ragionano poco di squadra. Non soffrono insieme”.

L’ex allenatore, tra le altre di Real Madrid, Juventus e Milan ha parlato anche del Chelsea e di Mourinho: “Nell’ultimo match si è vista determinazione che è mancata quando c’era Mourinho in panchina. I giocatori hanno giocato contro di lui. Il colpo che ha preso Hazard non era nulla di grave ma lui ha chiesto il cambio. La squadra non lo voleva più. E’ cosa bruttissima quella che è successa. Io sono da sempre un estimatore di Mourinho ed è un allenatore che tira fuori il 110% da ogni giocatore ma credo si sia rotto qualcosa quando è successo il fatto della dottoressa. Li hanno capito la sua arroganza. L’arrogante va punito e lui è stato punito”.

Sul futuro di Mourinho e Guardiola ha aggiunto: “PSG, Man United, Man City e Real Madrid. Mourinho vuole essere protagonista ed avere una visibilità mondiale e finirà ad allenare una di queste squadre. Non gli interessa la Nazionale, è ancora giovane e secondo me può prendere anche una squadra in corsa. Non mi è piaciuto, però, il fatto di nascondere la faccia uscendo dal centro sportivo del Chelsea. Guardiola invece andrà al Manchester City".

Sulla vittoria 10-2 del Real Madrid contro il Rayo Vallecano: “Sul Real direi che ci vuole rispetto anche per gli avversari. Visto che c’era stato un errore dell’arbitro, che gli aveva aiutati e bisognava rispettare l’avversario. Fosse stato l’Atletico o il Barcelloona dovevano andare avanti. Ma con il Rayo non dovevano infierire. Al ritorno troveranno un clima caldo e una squadra ostica”.

Il Leicester dove arriverà in campionato?: “I ragazzi di Ranieri arriveranno quinti perchè il gruppo vive su questo entusiasmo, sulla gran corsa e se Ranieia ha fatto una grande preparazione atletica allora possono arrivare più alti della quinta posizione sennò sarà difficile”.

Sulla vincitrice dello scudetto in Italia Capello non ha dubbi: “Vincerà la Juventus perchè ha recuperato tutti gli equilibri degli anni precedenti e ha fatto integrare velocemente i nuovi. L’unica squadra pericolosa secondo me è l’Inter perchè non ha le coppe le coppe sono un fattore molto importante.

Sul suo possibile ritorno in panchina ha detto: “Ho ricevuto diverse chiamate dall’Italia e dall’estero ma finora ho detto di no. Non voglio allenare in Italia”.

Commenti

Eventi News 24 - Notizie online