Adv1

Cerca in Eventinews24.com

Caricamento in corso...

Viaggi

Pacchetti vacanza eDreams prezzi ottimi

lunedì 27 maggio 2013

Vittoria vicentina al Giro delle Valli Monregalesi



E' andata al vicentino Enrico Zen la vittoria del percorso di granfondo della manifestazione monregalese. Eliminato il Prel a causa di una frana nevosa. 1700 gli iscritti che hanno preso il via. La torinese Cappiello si impone tra le donne. Il valdostano Luboz e la cuneese Viglione firmano la mediofondo. Record di partecipazione per il sodalizio cuneese GS Passatore.
26 maggio 2013, Mondovì (Cn) «Sono estremamente soddisfatto di come sia andata la giornata di oggi» è stato il commento a caldo di Domenico "Pizzi" Mantella, presidente dell'associazione Ciclo Amateurs Mondovì, che domenica 26 maggio ha portato a Mondovì ben 1700 ciclisti pronti a disputare la 16a edizione del Giro delle Valli Monregalesi, valida come 4a prova della Coppa Piemonte.
Un'edizione variata nel suo percorso di granfondo nella giornata di venerdì, quando una frana di neve ha invaso la strada del Prel. Impossibile da ripulire in tempi brevi, ma soprattutto a rischio per eventuali altre frane, Mantella è stato costretto a tagliare il Prel, facendo deviare la corsa al bivio di Straluzzo, ricongiungendolo con il percorso di mediofondo. Una ventina di chilometri in meno e circa 600 metri di dislivello da detrarre al totale, che però non hanno certo tolto il fascino di questo stupendo percorso.
La corsa parte subito forte, ma la salita di Mortè non opera nessuna selezione significativa. Ci prova successivamente il bergamasco Antonio Camozzi, al quale si aggiungono il vicentino Roberto Cunico, il genovese Matteo Podestà e il savonese Roberto Pistis. Il battistrada affronta la salita di Viola St. Grée con quasi due minuti di vantaggio sul gruppo e di trenta secondi su Giulio Magri che insegue solitario.
Prima di raggiungere il GPM posto nei pressi degli impianti sciistici di Viola, rientrano Magri ed Enrico Zen, compagno di Cunico, mentre Pistis perde il ritmo e lascia i fuggitivi. Sulla salita di Cardini, Cunico lancia la sciabolata alla quale replica solo il compagno Zen. I due forzano il ritmo e acquisiscono un buon vantaggio, ma il giovane falegname è in giornata e il compagno commercialista gli dà via libera, nel timore che gli inseguitori possano rientrare. Così Zen prende il largo, mentre Cunico viene riassorbito dal biellese Andrea Paluan e dall'alessandrino Giorgio Camussa, che si lanciano all'inseguimento. La vittoria di Enrico Zen è a braccia alzate con quasi un minuto di vantaggio sugli inseguitori, che vanno alla caccia della piazza d'onore con la volata regolata da Andrea Paluan ai danni di Piergiorgio Camussa.
E' la coriacea torinese Olga Cappiello a dominare la corsa rosa, giungendo a Mondovì con 11' di vantaggio su Anna Maria Nunia. Terza piazza per la novarese Sabrina De Marchi, compagna di squadra della torinese.
E' la volata del gruppo di testa del percorso di mediofondo a determinare le posizioni sul podio, dove sul primo gradino sale il valdostano Mattia Luboz, seguito dal monregalese Leonardo Viglione e da Alessandro Peyrot.
Ilaria Viglione domina invece la corsa rosa della mediofondo. Secondo posto per la valenzana Raffaella Palombo e terzo per Erica Magnaldi.
Tra le società è il cuneese GS Passatore che registra il record di iscritti alla manifestazione, con ben 80 presenze. Vince quindi anche la classifica per chilometri pedalati davanti alla fianese Team Fantolino e alla sanmaurese Jolly Europrestige.
«E' stata veramente una grande giornata conferma il presidente Pizzi Un grande ringraziamento va a tutto il mio gruppo, che ha saputo lavorare all'unisono nel migliore dei modi per ottenere questo splendido risultato. Non manco di ringraziare anche tutte le forze dell'ordine, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, tutti i volontari che hanno presidiato i percorsi e hanno garantito la massima sicurezza per i partecipanti. Il merito va anche a tutte le amministrazioni dei comuni interessati che si sono prodigate perché tutto andasse per il meglio».
La Coppa Piemonte dà appuntamento al 9 giugno a Voghera (Pv) per la Granfondo Prologo Giovanni Lombardi.
Ulteriori informazioni su http://www.cicloamateurs.it/
CLASSIFICHE
GRANFONDO MASCHILE
1. Enrico Zen (Team Beraldo Since 1982); 03:29:44; 37,35 km/h
2. Andrea Paluan (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Team); 03:30:35; 37,21 km/h
3. Piergiorgio Camussa (Asd Mania Bike Team Alessandria); 03:30:35; 37,21 km/h
4. Roberto Cunico (Team Beraldo Since 1982); 03:30:37; 37,19 km/h
5. Davide Aufiero (Gsr Alpina Bikecafe'); 03:31:45; 37,05 km/h
6. Antonio Camozzi (Team Isolmant); 03:31:46; 37,01 km/h
7. Matteo Podesta' (Barilla Blu Team); 03:31:46; 37,05 km/h
8. Paolo Castelnovo (Asd Team Ucsa); 03:31:46; 37 km/h
9. Roberto Napolitano (Team Cinelli Glass'Ngo); 03:31:51; 36,99 km/h
10. Cristiano Bo (Team Edilcase 05); 03:32:56; 36,79 km/h

GRANFONDO FEMMINILE
1. Olga Cappiello (Team Cinelli Glass'Ngo); 03:51:13; 33,86 km/h
2. Anna Maria Nunia (Sc Vigor Cycling Team); 04:02:59; 32,23 km/h
3. Sabrina De Marchi (Team Cinelli Glass'Ngo); 04:12:29; 31,01 km/h
4. Barbara Ramorino (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Cycling Team); 04:14:38; 30,77 km/h
5. Elena Elisa Ugo (Asd Gs Passatore); 04:17:40; 30,38 km/h

MEDIOFONDO MASCHILE
1. Mattia Luboz (Gs Cicli Benato); 02:39:49; 38,52 km/h
2. Leonardo Viglione (Asd Team Ucsa); 02:39:50; 38,52 km/h
3. Alessandro Peyrot (Asd Team Licheri Bike); 02:39:51; 38,58 km/h
4. Pietro Remistani (Team Blu Di Mare); 02:39:52; 38,57 km/h
5. Fabio Oliveri (Bicistore Cycling Team); 02:39:52; 38,52 km/h
6. Christian Gianti (Sc Cicli Pepino); 02:39:55; 38,56 km/h
7. Danilo Riva (Asd Roero Speed Bike); 02:39:59; 38,55 km/h
8. Marco Grimaldi (Team Marchisio Bici); 02:39:59; 38,56 km/h
9. Mattia Magnaldi (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Cycling Team); 02:39:59; 38,62 km/h
10. Luca Roberi (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Team); 02:39:59; 38,51 km/h

MEDIOFONDO FEMMINILE
1. Ilaria Viglione (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Team); 02:53:33; 35,45 km/h
2. Raffaella Palombo (Team Cinelli Glass'Ngo); 02:57:07; 34,73 km/h
3. Erica Magnaldi (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Team); 02:57:07; 34,74 km/h
4. Manuela Sonzogni (Team Isolmant); 02:58:21; 34,51 km/h
5. Patrizia Cabella (Oro Italiano Rodman Team); 03:03:08; 33,58 km/h

Nessun commento:

Posta un commento

Thanks for your collaboration!